Salta al contenuto principale

Il procuratore: «Indagini svolte in clima di assoluta omertà»

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

REGGIO CALABRIA - «Le indagini si sono svolte in clima di assoluta omertà». Lo ha affermato il procuratore capo di Palmi, Giuseppe Creazzo, questa mattina nel corso della conferenza stampa tenuta in Questura a Reggio Calabria, nel corso della quale sono stati illustrati i risultati dell’indagine che hanno portato al fermo di Francesco Ascone, indiziato del triplice delitto di mercoledì scorso a Rizziconi. «Bisogna sottolinearlo – ha proseguito Creazzo – perchè bisogna dire che nemmeno di fronte a fatti di questa gravità, che sconvolgono tutti, la polizia riesce ad avere elementi da parte di chi magari ha visto e sa, nemmeno nella cerchia dei parenti».

«Rimangono tre morti – concluso il procuratore – ma occorre constatare che la risposta dello Stato è stata pronta ed efficace, e di questo si dovrebbe tenere conto per evitare che si continui a pensare che l’unico modo di fare giustizia sia quello di farsela con le proprie mani».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?