Salta al contenuto principale

Omicidio di Gioiosa Jonica, si è costituito l'assassino
Un morto e un ferito nell'agguato avvenuto in un'autofficina

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi
REGGIO CALABRIA - Si è consegnato ai carabinieri di Gioiosa Jonica l'uomo accusato dell'omicidio di Giuseppe Parrelli, di 50 anni, e del ferimento di Giovanni Schirripa, di 26, avvenuti a Gioiosa Jonica. Domenico Totino, 27 anni, si è presentato poco fa ai carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica. 

La Procura della Repubblica di Locri aveva emesso, nei suoi confronti, un provvedimento di fermo. I carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica hanno ricostruito l’omicidio e dalle indagini è emerso che Parrelli e Schirripa sono stati raggiunti per errore dai colpi pistola, mentre il reale obiettivo dell’agguato erano i familiari del proprietario dell’officina dove è avvenuto il delitto. L’agguato è avvenuto in un’officina meccanica dove Parrelli si trovava per fare riparare la sua automobile. I colpi di pistola furono sparati da una persona che era a bordo di un’automobile in transito davanti l’officina. All’origine dell’agguato ci sarebbe stata una vendetta del fermato nei confronti del proprietario dell’officina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?