Salta al contenuto principale

Reggio nel caos, dipendenti Comune in corteo
Niente stipendi da mesi e monta la protesta

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

REGGIO CALABRIA - Alcune centinaia di dipendenti del Comune di Reggio Calabria e delle società partecipate stanno dando vita a due cortei nel centro cittadino. Si tratta di lavoratori della Multiservizi e della Leonia, società esternalizzate i cui vertici sono inquisiti per legami con la 'ndrangheta; autisti dell’azienda di trasporti pubblici, Atam, vigili urbani e impiegati.
Alla commissione straordinaria che è alla guida del Comune i manifestanti chiedono la corresponsione degli stipendi arretrati, che non vengono pagati da circa quattro mesi. Il Comune è presidiato dalla forze dell’ordine ed è previsto un incontro con il prefetto di Reggio Calabria, Vittorio Piscitelli, al fine anche di scongiurare l’emergenza sanitaria dovuta alla mancata raccolta dei rifiuti solidi urbani a causa dell’astensione dal lavoro dei dipendenti della Leonia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?