Salta al contenuto principale

Medici indagati a Vibo, tra loro
anche il capogruppo Pdl al Comune

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

C'è anche l’attuale capogruppo del Pdl nel Consiglio comunale di Vibo Valentia fra i 17 indagati nell’inchiesta sull'assenteismo nel reparto di veterinaria dell’Azienda sanitaria provinciale. Si tratta di Mario Mazzeo, 63 anni, di Vibo Valentia, nei cui confronti il pm Santi Cutroneo, sulla scorta di un’informativa dei carabinieri della Stazione di Vibo, contesta i reati di truffa e falsità ideologica in atti pubblici. Nei confronti di Mazzeo l'accusa parla di «corresponsione da parte dell’Asp di Vibo di benefici economici a fronte di prestazioni in realtà non effettuate».
Il cartellino di entrata o uscita del veterinario Mario Mazzeo, secondo i carabinieri, sarebbe stato timbrato in 18 giorni diversi dall’impiegata Maria Parisi, 56 anni, di Vibo, pure lei indagata. Mazzeo è inoltre accusato di aver partecipato fra il maggio 2010 ed il febbraio 2011 per oltre 60 volte ai lavori delle Commissioni consiliari del Comune di Vibo in giorni ed orari in cui sarebbe risultato contemporaneamente in servizio quale veterinario dell’Asp.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?