Salta al contenuto principale

Duro colpo al "triangolo dello spaccio"
Ecco le persone arrestate nel crotonese

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

CROTONE – Sono dieci le persone raggiunte dall’ordinanza di custodia cautelare in carcere nell’ambito dell’operazione denominata "Good smoke" portata a termine questa mattina dagli agenti della squadra Mobile di Crotone contro una rete di spacciatori di droga (LEGGI L'ARTICOLO); Per altri sei, si è deciso invece per i domiciliari. 

In carcere sono finiti i crotonesi Salvatore Attivissimo, 30 anni; Maurizio Anania, 51 anni; Mario Cimino, 30 anni; Antonio De Biase, 43 anni; Mauro De Luca, 40 anni; Francesco Marseglia, 28 anni; Domenico Vona, 26 anni; e ancora di Pietro Blasco, 42 anni, Bruno Cristodaro, 26 anni, e Pasquale Pugliano, 36 anni, tutti di Isola Capo Rizzuto. Sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, invece, Antonio Ceraudo, 52 anni, di Mesoraca; Silvestro Corigliano, 39 anni, di Crotone; Giuseppe Elenio Criniti, 35 anni, di Catanzaro; Pasquale D’Agostino, 47 anni, di Crotone; Ciro Tufano, 29 anni, di Crotone; Rapulichi Okoye, nigeriano di 25 anni domiciliato al centro di accoglienza di Sant'Anna. 

«Abbiamo sgominato una organizzazione dedita ad una florida attività di spaccio nel triangolo Isola Capo Rizzuto – Papanice – Crotone» ha spiegato il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, Raffaele Mazzotta, che questa mattina ha partecipato, in Questura, alla conferenza stampa nel corso della quale è stata illustrata l’operazione. All’incontro con i giornalisti hanno partecipato anche il Questore di Crotone, Mario Finocchiaro, il capo della squadra Mobile, Cataldo Pignataro ed il dirigente del reparto prevenzione crimine della Polizia di Stato per la Calabria settentrionale, Domenico Lanzaro. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?