Salta al contenuto principale

Nel catanzarese testa di agnello e pallottola
a presidente Pro loco e candidato della Lega

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

SIMERI CRICHI – Una testa di agnello mozzato e una pallottola. Un chiaro messaggio che lascia poco spazio alle interpretazioni. Un messaggio rivolto al presidente della Pro Loco di Simeri Crichi Franco Canino. È stato lo stesso Canino a rinvenire in un terreno di sua proprietà, nel territorio di Simeri Crichi, il macabro messaggio. Immediata è scattata la denuncia del presidente del sodalizio ai carabinieri con le indagini avviate dai carabinieri di Simeri Crichi e dai colleghi della compagnia di Sellia Marina. Canino, oltre ad essere presidente della Pro Loco, nei mesi scorsi, è stato candidato al Senato, in ottava posizione, nella lista della Lega al Senato per l’ex ministro dell’economia Giulio Tremonti. Solo l’altro giorno l’episodio di intimidazione sul quale i carabinieri hanno avviato le indagini per cercare di risalire agli autori del gesto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?