Salta al contenuto principale

Marziale: «Una storia incredibile
servono i controlli psico-emotivi»

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

VIBO VALENTIA – «Incredibile che a 62 anni si diano botte ai bambini. Questo è indice che l’autrice è usurata dal mestiere e che le tanto auspicate analisi periodiche di tenuta psico-emotiva chiesti da almeno un decennio dall’Osservatorio sui Diritti dei Minori hanno un senso compiuto, che le istituzioni sottovalutano. Incredibile anche che chi si macchia di un crimine contro l’umanità, e le botte ai bambini lo sono, sia tenuto ai domiciliari»: è il commento del sociologo Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui diritti dei Minori sui casi di maltrattamenti nell'asilo di San Costantino Calabro che hanno portato all'arresto ai domiciliari di una maestra e alla denuncia di una seconda.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?