Salta al contenuto principale

Catanzaro, una serra realizzata in mansarda per coltivare canapa indiana, un arresto

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

CATANZARO - Aveva realizzato in mansarda una vera e propria serra per la coltivazione di marijuana, utilizzando tutte le strumentazioni per una produzione continua in tutto l’anno. Per questo i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Catanzaro hanno tratto in arresto B.L., 28 anni, catanzarese già noto alle forze dell’ordine. Dopo diversi appostamenti i militari dell’Arma hanno fatto irruzione nella mansarda, situata nel centro storico della città, scoprendo che era stata adibita a serra con l’ausilio di lampade incandescenti, riscaldamenti e un perfetto sistema di irrigazione.  Nell’appartamento c'erano anche due piante di canapa molto robuste, di una qualità olandese poco diffusa ma particolarmente redditizia dal momento che ogni seme può produrre anche duecento grammi di marijuana a settimana. In cucina sono stati rinvenuti anche sette grammi di marijuana e altri tre grammi già confezionati, oltre a due bilancini di precisione. Il materiale e le piante sono state sequestrate. Il giovane è stato arrestato per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti e dopo il processo per direttissima il giudice ha disposto l’obbligo di presentazione tutti i giorni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?