Salta al contenuto principale

Rossano, appello firmato dalle assemblee cittadine
I Comuni vogliono salvare dalla chiusura il tribunale

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

ROSSANO (CS) - Sarà richiesto al Presidente del Consiglio dei Ministri ed al Ministro della Giustizia l’immediata emanazione del decreto correttivo di mantenimento del Tribunale di Rossano con l’impegno di mettere in atto ogni tipo di battaglia per ottenere tale provvedimento. E' questo il contenuto di un documento firmato dai Consigli comunali di tutti i Comuni che ricadono nella Giurisdizione del Tribunale di Rossano, dall’amministrazione provinciale di Cosenza, dai parlamentari e dai rappresentanti regionali. Il documento è stato approvato nella tarda mattinata nel corso del consiglio comunale congiunto che ha visto la presenza di tutti i sindaci del territorio. «Non ci siamo risparmiati in nessuna iniziativa per salvare il tribunale - ha detto il sindaco di Rossano, Giuseppe Antoniotti - e ad oggi sono ancora fiducioso che ce la faremo. Il presidente del Tribunale di Castrovillari, Caterina Chiaravalloti, ha fatto sapere questa mattina che attende il trasferimento degli arredi del nostro tribunale già da domani, ma forse non sa che nella nuova struttura di Castrovillari che dovrebbe ospitare il tribunale manca l’agibilità ed il nulla osta dei Vigili del Fuoco. Da soli non vi lascio e garantisco che adotteremo tutte le iniziative possibili per scongiurare il trasferimento degli arredi del tribunale». Fiducia nella possibilità di salvare in extremis il tribunale è stata espressa da tutti i rappresentanti politici presenti. Gli avvocati continuano a rimanere in assemblea permanente.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?