Salta al contenuto principale

Armi chimiche a Gioia Tauro, la protesta
sui social network

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 25 secondi

GIOIA TAURO (RC) - La decisione di effettuare nel porto di Gioia Tauro le operazioni di trasbordo delle armi chimiche provenienti dalla Siria ha fatto esplodere la rabbia delle istituzioni locali, ma anche quella di tanti cittadini. Così, in poche ore, sui social network sono state avviate varie iniziative e sono aumentati i commenti sul tema. In tanti si appellano ai calabresi per avviare azioni di protesta e non mancano le immagini create ad hoc per alimentare un clima di discussione. (GUARDA LA FOTO)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?