Salta al contenuto principale

La carcassa di un cane sul pianerottolo di casa
Macabra intimidazione al sindaco di Mandatoriccio

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

MANDATORICCIO - Potrebbe trattarsi di una macabra intimidazione quella che ha visto protagonista il sindaco di Mandatoriccio, Angelo Donnici che si è trovato il cadavere di un cane sul pianerottolo della propria abitazione. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, chiamati sul posto al momento della scoperta, il corpo senza vita dell’animale a quattro zampe sarebbe stato lasciato sul pianerottolo nel corso della notte o forse nelle prime ore della mattina. L'ipotesi di un atto volontario a sfondo intimidatorio viene suffragata anche dalla circostanza che il cane per poter andare a morire sul pianerottolo della casa del sindaco avrebbe dovuto passare il cancello abitualmente chiuso.

Ad aver avviato le indagini sono stati i Carabinieri che assieme a personale del settore veterinario dell'Asl si occuperanno di mettere a segno gli accertamenti necessari per scoprire la causa della morte dell'animale e appurare con certezzala matrice del gesto. 

Non è la prima volta che il sindaco subisce intimidazioni, in passato, infatti, aveva subito dei danneggiamenti tra cui l'incendio della propria auto (LEGGI)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?