Salta al contenuto principale

Firmato l'accordo per lo stabilimento automobilistico
Prende il via l'iter per la vettura prodotta in Calabria

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 19 secondi

CATANZARO - Il Presidente della Regione, Mario Oliverio, «ha sottoscritto oggi a Roma - rendo noto l’ufficio stampa della Presidenza della Regione - un importante accordo che riguarda la produzione di auto a Gioia Tauro. Con il Presidente Oliverio hanno firmato anche il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il ministro dello Sviluppo Economico Guidi ed il Presidente di Invitalia, Domenico Arcuri, alla presenza dei sindaci di Bari, Gioia Tauro e Modugno. Si tratta di un investimento di 85 milioni di euro, il cui Piano Industriale è stato presentato per il finanziamento con il contratto di sviluppo il cui sportello è stato attivato il 10 giugno scorso». 

Con queste parole si dà sostanzialmente il via al progetto di creazione tra la Puglia e la Calabria di un'auto utilitaria per conto della società americana Lcv Capital Management già annunciato negli scorsi mesi (LEGGI L'ANNUNCIO DI OLIVERIO) che dovrebbe portare all'apertura di uno stabilimento e all'impiego di complessivi 700 operai tra le due regioni.

«A Bari - si aggiunge nella nota - sarà realizzato il telaio della nuova automobile, mentre a Gioia Tauro saranno costruiti i pannelli e la componentistica dell’auto. Si tratta di un’autovettura di fascia C, già brevettata e prodotta negli Usa. Il mercato a cui ci si rivolge sarà per il primo anno quello italiano, poi spazio al resto d’Europa e non solo. Il rapporto è pari al 60% di ricaduta occupazionale su Gioia Tauro e del 40% nello stabilimento di Bari. L’entrata in produzione dell’auto è prevista per la fine del 2016, con un piano di sviluppo produttivo ed occupazionale che a Gioia Tauro prevede un impiego complessivo di circa 800 unità lavorative al terzo anno. E' prevista la utilizzazione del capannone ex Isotta-Fraschini che ricopre una superficie di 26 mila metri quadrati coperti e la realizzazione di un nuovo capannone per il quale l’Autorità Portuale ha già indetto la gara». 

GUARDA LE IMMAGINI DELL'AUTO CHE SARA' PRODOTTA IN CALABRIA E IN PUGLIA

«La sottoscrizione di questo importante accordo con il Presidente della Regione Puglia Emiliano, col Ministro Guidi e col Presidente di Invitalia Arcuri - ha affermato il presidente Oliverio - costituisce un atto importante che conclude il lavoro di questi mesi per realizzare un importante investimento nell’area portuale di Gioia Tauro. È un tassello importante che va in direzione della valorizzazione del retroporto di Gioia Tauro e del progetto di industrializzazione della nostra regione». «Il nostro obiettivo - ha concluso Oliverio - è quello di intercettare investimenti per creare opportunità di crescita e di lavoro. Seguiremo con grande attenzione e con il coinvolgimento degli Enti locali e delle forze sociali questo percorso».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?