Salta al contenuto principale

A 90 anni eletta consigliere comunale. Due denunce a Cassano e Bisignano

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

NON mancano le curiosità tra i seggi e nei risultati delle elezioni amministrative in Calabria. A partire dagli eletti, come il caso della più 'anziana’ consigliera comunale d’Italia. Si chiama Luigina Porcelli, novant'anni, ed è stata eletta a Stefanaconi, in provincia di Vibo Valentia. Era in una lista civica, guidata dal candidato sindaco Michele Figliuzzi, una lista 'civetta’ di candidati importati. Le elezioni comunali sono state vinte da Salvatore Di Sì, del Pd.

Due, invece, le denunce scattate nei confronti di altrettanti elettori che hanno fotografato le schede. Nel primo caso, a Cassano dello Ionio, un elettore è stato sorpreso a fotografare la scheda elettorale con il cellulare ed è stato denunciato. L’uomo, M.M., di 40 anni, è entrato nella cabina ed ha votato. I componenti del seggio, però, hanno udito il clic della foto scattata con il telefonino ed hanno chiesto l'intervento delle forze dell’ordine che hanno sequestrato il telefonino, ma non la scheda, già deposta nell’urna. 

La seconda denuncia a Bisignano, in provincia di Cosenza, dove una donna di 30 anni, G.G., è stata denunciata dai carabinieri per avere fotografato con il cellulare la scheda elettorale con la quale aveva appena votato. Sono stati i componenti del seggio a segnalare il fatto ai militari. 

Altro caso che non mancherà di provocare polemiche è riferito a Praia a Mare (Cosenza) dove, invece, il rappresentante di una lista civica ha presentato un esposto ai carabinieri sostenendo che due scrutatori avrebbero avuto intenzione di portare fuori dal seggio un elenco di chi non aveva ancora votato per consegnarlo a qualcuno all’esterno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?