Salta al contenuto principale

Scopelliti difende Reggio: «Bersani attacca senza scrupoli»
E lancia la crociata per difendere «la dignità della città»

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

SE da Lamezia Bersani va all'attacco affermando che sull'ipotesi di scioglimento del Comune di Reggio Calabria si aspetta «che il Governo faccia quello che deve fare» perché «in Calabria siamo di fronte a situazioni inaccettabili» e perchè «la democrazia va messa su basi di legalità», Giuseppe Scopelliti, presidente della Regione e a lungo sindaco della città dello Stretto, replica in prima persona: «E' comprensibile la posizione di Bersani - afferma -. Lui aspira a diventare il nuovo presidente del Consiglio e senza scrupoli, come i suoi compagni di partito calabresi, è pronto a calpestare ed offendere la dignità della città di Reggio e dell’intera Calabria». 

Sulla questione era intervenuto anche il senatore del Pdl Antonio Gentile, vicecoordinatore vicario della Calabria del partito: «Si tratta di un metodo proudhoniano di tentativo dell’abbattimento dell’avversario con mezzi e strumenti extrapolitici che appartengono ad una storia e una tradizione che di riformista non ha nulla» ha dichiarato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?