Salta al contenuto principale

A Matera Bersani sotto il 50%
Nella città dei Sassi exploit di Tabacci

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 42 secondi

MATERA - Matera non fa eccezione ed anche qui Bersani riesce a prevalere ma che ci sia un capoluogo pieno di sorprese è un fatto conosciuto, confermato dalle ultime consultazioni ed in qualche modo anche dalle primarie di domenica scorsa. Bersani non sfonda come nel resto della regione, non ottiene i picchi che pur si raggiungono in altre realtà della provincia  come Montescaglioso, Miglionico, Tricarico e Nova Siri dove i numeri si aggirano e spesso superano anche il 70 per cento in percentuale. L’intera provincia si attesta sui livelli regionali intorno al 56 per cento ma Matera città vede una vittoria diversa, più contenuta, sotto il 50 per cento e questo forse è
il principale dato politico che emerge in maniera evidente. 

In totale una partecipazione importante quella di domenica scorsa nel Materano con quasi quattordicimila persone di cui solo un terzo attraverso
la prevista formula della prenotazione e molti che hanno deciso nel corso della giornata di domenica di votare.
Detto del risultato del segretario nazionale del Pd che non tradisce e conferma la propria leadership. Renzi la spunta di un soffio su Vendola,
avanti di pochissimo sia nell’intera provincia sia nel capoluogo dove si segnala l’exploit di Tabacci che ottiene oltre quattrocento dei 721 voti complessivi. Una percentuale del 5 per cento che è di gran lunga superiore a quella nazionale e che dimostra come il dato sia tra i più significativi grazie in particolare, a quanto pare, all’impegno che l’Api sul territorio ha speso per questo tipo di risultato.
Quanto al capoluogo malgrado il centrosinistra abbia una forte presenza sul territorio e il Pd sia di gran lunga il primo Partito e considerando il sostegno generale a Bersani il 48 per cento è un buon risultato e nulla di più. Nessun exploit, nè sfondamento.
Molto più sorprendenti risultano gli oltre mille voti nel solo capoluogo di Renzi che sale oltre il 30 per cento in paesi importanti come Pisticci e Policoro, numeri che di fatto lasciano aperta una riflessione e che tengono il sindaco di Firenze sopra il presidente della Regione Puglia nell’intera provincia di Matera e anche nel capoluogo. 
Dati che nel complesso confermano una scala chiara dei valori e se Renzi brilla anche in Comuni come Scanzano e Ferrandina superando il 20 per
cento, Vendola conferma la propria leadership assoluta in un Comune come San Mauro Forte dove arriva a superare il 60 per cento dei consensi. Numeri
al 48 per cento a San Giorgio Lucano e al 35 a Montalbano per il presidente pugliese.
Per il resto spiccano i 102 voti su 106 che Bersani prende a Garaguso e il “modesto” 44 per cento a Ferrandina, unico paese insieme a San Mauro Forte
e Matera in cui il leader Pd rimane sotto il 50 per cento. 
Infine da segnalare che una sola è stata la scheda contestata in tutta quanta la provincia anche se nelle prossime ore i dati saranno verificati e
ufficializzati e qualche piccola correzione potrebbe arrivare ma nulla che potrà cambiare il senso complessivo di questo voto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?