Salta al contenuto principale

Ricusate le liste di Magdi Allam, dei Radicali
e di Unione Popolare: mancavano le firme

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

CATANZARO – L'Ufficio centrale circoscrizionale della Calabria ha ricusato tre liste al Senato ed una Camera.   Al termine delle riunioni svoltesi nella serata di martedì negli uffici della Corte d’appello di Catanzaro, la Commissione competente per il Senato ha ricusato le liste di "Unione Popolare", "Io Amo l'Italia – Magdi Cristiano Allam" ed "Amnistia – Giustizia - Liberta". Alla Camera l’unica lista ricusata è quella di "Unione Popolare".   La decisione di ricusare le liste al Senato ed alla Camera è stata motivata dalla mancanza del numero delle firme necessarie. I rappresentanti delle liste potranno presentare ricorso entro le ore 12 di mercoledì.

Ecco le liste che rischiano di restare escluse:

Amnistia Giustizia Libertà (Senato): 1) Olita Vincenzo; 2) Bolettieri Vittoria Maria Gabriella; 3) Merlini Anna Maria; 4) Savaglio Sabatino; 5) Caparrotti Antonia; 6) Cerrone Antonia; 7) Casu Antonella; 8) Perduca Marco; 9) Poretti Donatella; 10) Turco Maurizio

Io Amo l'Italia (Senato): 1) Marziale Antonio Giuseppe; 2) Frattallone Salvatore; 3) Rovitti Biagio; 4) Latella Antonio Santo; 5) Laregina Francesco; 6) Vinti Walter; 7) Arena Salvatore; 8) Gatto Vincenzo; 9) Loddo Maria Elisabetta

Unione Popolare (Camera): 1) Di Prato Maria; 2) Ambrosi Sacconi Rosati Giorgia; 3) Trebisonda Claudia; 4) Santoro Alberto; 5) Pucci Vito Salvatore; 6) Vitola Valeria; 7) De Feo Graziamaria; 8) Di Lorenzo Francesco; 9) Blaiotta Matilde; 10) Polia Tommaso

Unione Popolare (Senato): 1) Corigliano Massimo; 2) Rania Stefania; 3) Casa Luigi; 4) Greco Domenica Grazia; 5) Rubino Pamela; 6) Squillace Francesco

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?