Salta al contenuto principale

I neo parlamentari liberano posti in Calabria
Ecco le new entry in consiglio regionale

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

SONO sei i consiglieri regionali che stanno preparando i bagagli per passare da Palazzo Campanella al Parlamento. E nell'elenco ci sono anche due assessori, che lasceranno la giunta Scopelliti aprendo le strade al rimpasto che il governatore sta covando da tempo.

Un transito che significa nuove poltrone. C'è la fila per i posti di Antonio Caridi e Piero Aiello: il primo, fedelissimo del governatore, è titolare della delega alle attività produttive; il secondo, esponente del centrodestra catanzarese, siede invece alla guida politica del settore Urbanistica. Negli equilibri che porteranno alla loro sostituzione in giunta va considerato anche l'addio di Stillitani, in rotta con l'Udc, e i nuovi equilibri che potrebbero maturare proprio nell'ambiente centrista, scosso da fratture interne (Tassone su tutti) e dalla delusione dei riscontri elettorali.

Di certo, però, si sa chi è chiamato a prendere il posto dei due assessori in consiglio regionale. La prima dei non eletti nel Pdl di Catanzaro è Gabriella Albano, figlia di Pino, industriale nel settore della ristorazione e presidente del Catanzaro calcio, scomparso due anni fa. A sostituire Caridi sarà ripescata invece nella lista Scopelliti Presidente Tilde Minasi, ex assessore al Comune di Reggio sia con l'attuale governatore che con il suo successore Arena.

Per una fedelissima del presidente della Regione che arriva, un altro che parte: Giovanni Bilardi, capogruppo consiliare della lista ispirata da Scopelliti, entra in Senato con Grande Sud e lascia il posto in Calabria a Pietro Crinò di Casignana, coinvolto nell'operazione Black Garden.

Sul fronte della minoranza regionale, passaggio di consegne vibonese tra Bruno Censore, in partenza per Montecitorio, e Pietro Giamborino che entra nel gruppo del Pd, insieme a Demetrio Naccari Carlizzi, ex assessore regionale, chiamato ora a prendere il posto lasciato libero dal reggino Demetrio Battaglia. Un cambio anche a sinistra: Ferdinando Aiello farà parte della squadra di Vendola alla Camera e a Palazzo Campanella lo sostituirà Damiano Guagliardi.

Redazione web

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?