Salta al contenuto principale

Le allocazioni: messi sul tavolo 268 milioni

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 46 secondi

POTENZA - Dopo le modifiche dell’Assestamento di bilancio approvato nella tarda serata di martedì il totale delle risorse economiche disponibili per il 2013 risulta pari a circa 2 miliardi e 985 milioni di euro. La Finanziaria estiva in particolare muove risorse aggiuntive per 268 milioni di euro (contro i 44 milioni di euro del 2012). Risorse aggiuntive ricavate da soldi non spesi nel 2012  a causa del Patto di stabilità, e dalla stipula di alcuni Accordi di programma Quadro a valere sul Fondo di sviluppo e coesione.

Queste alcuni deelle variazioni più importanti:

LIMITE INDEBITAMENTO:

77 milioni e 342.000 euro.

FORESTAZIONE:

Sei milioni di euro per l’attuazione del Programma annuale regionale.

PROGRAMMA COPES E SOCIO ASSISTENZIALE:

Integrazione del Fondo per 9 milioni di euro; i contributi regionali per nefropatici e talassemici per 10 milioni di euro aggiuntivi.

CONSORZI DI BONIFICA ED ENTI LOCALI:

Stanziamento aggiuntivo per la copertura degli ammortamenti di 1 milione e 826 mila euro per ciascuno dei tre esercizi 2013/2014/2015; 3 milioni per i Consorzi di bonifica;  2 milioni di euro alle associazioni degli allevatori. Psr, 4,2 milioni di euro; 13 milioni per la la copertura delle quote di cofinanziamentosui Programmi Comunitari 2007/2013; 500 mila euro per la sistemazione di strade comunali e provinciali; 10,5 milioni di euro per il trasporto pubblico locale su gomma; 400 mila euro per il Piano antincendi; 30 milioni riservati a contenziosi e pignoramenti

PERSONALE:

Approvato un emendamento della Giunta che dispone che “gli incarichi dirigenziali conferiti ai sensi dell’articolo 2 della Legge regioale  31/2010 restano in essere sino alla data di conferimento o rinnovo degli incarichi da parte dell’organo competente.

AVIOSUPERFICIE MATTEI:

200 mila euro per l’avvio delle procedure per la gestione.

CULTURA:

Stanziati 500 mila euro per le attività teatrali; 250 mila euro per l’anno Gesualdiano; 200 mila euro per l’Artigiancassa.

COMUNITÀ MONTANE:

Approvato un emendamento sulla liquidazione delle soppresse Comunità montane che prevede la nomina di un commissario liquidatore per ogni Comunità montana soppressa.

ALSIA:

La gestione straordinaria dell’ente viene prorogata al 30 giugno 2014.

ENERGIA:

Previsto che “le aree e siti non idonei alla localizzazione di impianti eolici  sono aggiornati e integrati con quelli individuati, sulla base dei criteri previsti dalla Linee guida nazionali. Stabilito, altresì, che “nelle more dell’approvazione del Piano paesaggistico regionale, allo scopo di meglio salvaguardare le valenze paesaggistiche ed ambientali della Basilicata, il Comitato tecnico paritetico Stato-Regioni esprime parere obbligatorio nell’ambito del procedimento unico.

CIP ZOO:

Approvato un emendamento che  permettere lo svincolo del suolo per destinarlo a Parco pubblico.

SANITÀ:

Assegnato un finanziamento di 700 mila euro al Comune di Rionero in Vulture per le  spese concernenti la realizzazione dell’immobile adibito a sede dell’Irccs Crob. Approvato un emendamento proposto dalla Giunta che autorizza il ripiano delle perdite d’esercizio 2012 delle Aziende sanitarie regionali e il ripiano delle perdite pregresse residuali relative agli anni 2001-2011.

Approvato un emendamento che prevede che “al fine di garantire i livelli assistenziali ed occupazionali assicurati presso la struttura sanitaria Don Uva di Potenza.

PIANO CASA:

Approvata la proroga al 31 dicembre 2014. Istituita, inoltre la Stazione unica appaltante regionale della Basilicata al fine di “assicurare la trasparenza, la regolarità e l’economicità della gestione dei contratti pubblici e di prevenire il rischio di infiltrazioni mafiose nell’economia legale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?