Salta al contenuto principale

I renziani propongono cinque punti
e voteranno il candidato che li firma

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

SI E' SVOLTA ieri l’assemblea regionale dei renziani di Basilicata a Melfi. Alla fine è stato redatto un manifesto che nei particolari verrà diffuso nelle prosime ore. Ma cinque sono i punti fondamentali. E non solo di merito. In pratica i renziani decidono di non sostenere aprioristicamente nessuno dei due candidati alla primarie del Pd e cioè Lacorazza o Pittella. Sosterranno invece il candidato governatore che si impegnerà a sottoscrivere tutti e 5 i punti. nessun escluso.

Punto 1.

Rinnovamento totale del Consiglio regionale. Non per questioni giudiziarie ma politiche: “Hanno fallito”.

Punto 2.

Chi vince le Primarie del centrosinistra non deve premiare gli sconfitti. Nemmeno il secondo.

Punto 3.

Riforma elettorale nella prossima consiliatura: a ogni territorio deve corrispondere  un eletto

Punto 4.

Ridurre gli enti regionali; la nomina dei direttori non deve rispondere alla politica ma si devono fare i concorsi.

Punto 5.

Sfruttare le risorse provenienti dal petrolio in maniera virtuosa: non finanziare la spesa corrente ma investire»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?