Salta al contenuto principale

Centrodestra, passo avanti di FdI e Grande Sud
Convocati a Roma da Latronico e Viceconte

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 47 secondi

FINALMENTE qualcosa si muove anche sull’altro fronte, ovvero all’interno di una possibile alleanza tra Popolo delle libertà e “piccoli” del centro destra. ieri sera il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Gianni Rosa, insieme a quello di Grande Sud, Gianfranco Blasi, hanno incontrato a roma i parlamentari azzurri”, Cosimo Latronico  e Guido Viceconte. «Una riunione interlocutori», commenta Rosa al termine del vertice capitolino. Conclusosi con l’impegno da parte del Pdl a verificare le possibilità di un’intesa in vista delle regionali di novembre. 

Al centro del confronto ci sarebbero stati i punti programmatici e in particolare la posizione che Fratelli d’Italia ha assunto sulla spinosa questione delle estrazioni lucane. Su questo gli esponenti lucani del partito guidato dalla Meloni non sono disposti a un passo indietro: «Il Pdl - spiega Rosa - dovrebbe fare un passo indietro rispetto a Memorandum e articolo 16. Una riconsiderazione della via allo sviluppo che passa dai pozzi lucani». «Il Memorandum  non è la strada da seguire - spiega ancora il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia - Il decreto attuativo dell’articolo 16, così com’è stato concepito, si è rivelato un’ulteriore conferma a quello che sosteniamo da tempo. Si tratta dell’ennesima presa in giro per i lucani, che  a fronte di nuove strazioni non porta alcun tipo di beneficio». Insomma, se il Pdl vorrà stare con Fdi e Grande Sud dovrebbe convergere su questa linea. Ieri l’incontro si è concluso con questo patto: entro 48 ore il Pdl dovrà dire se ci sono possibilità di fare sintesi intorno a questo punto programmatico. 

I “piccoli” non intendono retrocedere. Se dagli azzurri dovesse arrivare il via libera, dopo, «e solamente dopo, precisa Rosa, inizierà il confronto sul candidato presidente. Scelta civica ieri sera non c’era. «Per ora - aggiunge Rosa - noi andiamo avanti sulla nostra strada. Quando Scelta civica avrà capito cosa intende fare valuteremo il da farsi».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?