Salta al contenuto principale

L'angelo del protocollo
e la vittoria di Pittella

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 5 secondi

MARK Twain, nel suo libro “Rapporto sul Paradiso”, immagina che un angelo tenga il protocollo delle petizioni giunte dalla terra in Paradiso. Le petizioni sono divise in «suppliche segrete del cuore» e in «preghiere pubbliche».

L’amaro umorismo dello scrittore consiste nel mettere in evidenza come troppe volte le «suppliche segrete del cuore» siano in netto contrasto con le «suppliche pubbliche e ufficiali».

Ecco come l’angelo del protocollo celeste registra nella prima rubrica una supplica segreta : “Istanza che le condizioni atmosferiche facciano aumentare il carbon fossile di quindici centesimi alla tonnellata”.

Si tratta, evidentemente, della segreta richiesta di qualche affarista.

L’angelo immediatamente annota: “Concessa”.

Se, però, si passa alla rubrica delle preghiere pubbliche e ufficiali, si legge: “Preghiera che il tempo sia misericordiosamente propizio ai poveri”.

L’angelo, questa volta, senza esitare scrive: “Negata” e spiega: “E’ stata recitata in una riunione religiosa ed è in conflitto con la preghiera precedente che era senza dubbio una preghiera del cuore”.

Come si spiega che le preghiere delle suppliche segrete del cuore vengono quasi sempre concesse, mentre quelle pubbliche sono respinte?

La ragione viene spiegata in stile sarcasticamente burocratico dall’angelo del protocollo che scrive:  “E’ inderogabile regola di questo ufficio vietare che talune specie di preghiere pubbliche di cristiani professionisti ottengano la precedenza sulle suppliche segrete del cuore”.

Quante volte le nostre preghiere pubbliche e ufficiali sono l’espressione della nostra ipocrisia e della nostra ostentata generosità!

Mark Twain mi ha fatto capire perché ha vinto le primarie Pittella.

Se il PD non solo regionale ma anche nazionale sarà una buona volta sincero nelle preghiere che formula con le labbra e dimostrerà che nelle liste verranno inseriti nomi nuovi, onesti e competenti, solo allora dimostrerà che il bene comune e la democrazia non sono chiacchiere e parole di nessun peso e di nessun conto.

Questa è la strada per vincere finalmente anche le secondarie: tra le preghiere segrete del cuore e quelle pubbliche ed ufficiali non ci deve essere nessun contrasto.

Questa è anche il motivo che spiega perché l’angelo negli ultimi tempi abbia preferito quasi sempre Berlusconi.

Il leader del Pdl Berlusconi  è contrario alle tasse e coerentemente le ha evase, passando dalle parole ai fatti senza ipocrisie e falsità.

maestromatteocastello@gmail.com

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?