Salta al contenuto principale

Pd, ora c'è l'accordo su Pittella
Ma ancora si lavora alle liste

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 54 secondi

 

POTENZA, 4 OTT - La vittoria di Marcello Pittella (Pd) alle primarie di centrosinistra in Basilicata - in vista delle elezioni del 17 e 18 novembre prossimo - ha ottenuto oggi ''il dovuto riconoscimento politico”. Lo ha annunciato su facebook lo stesso Pittella, che sarà quindi il candidato di centrosinistra alle elezioni regionali lucane.
“Stiamo lavorando - ha aggiunto Pittella - per un’unità responsabile che avvicini le posizioni, affinchè a prevalere siano le ragioni del bene comune”. Alle primarie, Pittella ha vinto per 375 voti sul candidato sostenuto dalla maggioranza del partito in Basilicata.
Poco fa il senatore Salvatore Margiotta (Pd), in alcuni tweet, ha parlato di un accordo già raggiunto durante la riunione (tra Pittella e l’area del partito che lo ha ''sfidato” alle primarie, dopo una settimana di contrasti e polemiche), dicendosi “contento” anche se mancherebbero i dettagli: l’incontro, infatti, dovrebbe proseguire nelle prossime ore. Secondo quanto si è appreso, era presente oltre a Margiotta, il segretario lucano del partito, Vito De Filippo, il deputato lucano Vincenzo Folino, ma non il capogruppo del Pd alla Camera, Roberto Speranza. (ANSA).

La vittoria di Marcello Pittella (Pd) alle primarie di centrosinistra in Basilicata - in vista delle elezioni del 17 e 18 novembre prossimo - ha ottenuto oggi ''il dovuto riconoscimento politico”. 

 

Lo ha annunciato lo stesso Pittella, che sarà quindi il candidato di centrosinistra alle elezioni regionali lucane.Stiamo lavorando - ha aggiunto Pittella - per un’unità responsabile che avvicini le posizioni, affinchè a prevalere siano le ragioni del bene comune. 

Alle primarie, Pittella ha vinto per 375 voti sul candidato sostenuto dalla maggioranza del partito in Basilicata.Poco fa il senatore Salvatore Margiotta (Pd), in alcuni tweet, ha parlato di un accordo già raggiunto durante la riunione (tra Pittella e l’area del partito che lo ha ''sfidato” alle primarie, dopo una settimana di contrasti e polemiche), dicendosi “contento” anche se mancherebbero i dettagli: l’incontro, infatti, dovrebbe proseguire nelle prossime ore. Secondo quanto si è appreso, era presente oltre a Margiotta, il segretario lucano del partito, Vito De Filippo, il deputato lucano Vincenzo Folino, ma non il capogruppo del Pd alla Camera, Roberto Speranza. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?