Salta al contenuto principale

Carceri, l'annuncio di Pannella:
a Potenza grande raduno pro Napolitano

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

POTENZA - Lo hanno ribadito in una conferenza stampa che si è tenuta ieri mattina a Potenza: il ministro agli Esteri Emma  Bonino e il leader radicale Marco Pannella saranno candidati di  bandiera alle elezioni regionali in Basilicata con la lista “La Rosa  nel pugno” che avrà come capolista il segretario dei Radicali  Lucani, Maurizio Bolognetti.

Pannella e Bonino  saranno agli ultimi posto, in lista anche altri esponenti radicali  come Elisabetta Zamparutti e Rita Bernardini e rappresentanti della  società civile lucana.

Al momento - hanno precisato - non sono previste alleanze e “La Rosa nel pugno”  correrà in modo autonomo.

L’annuncio radicale ha provocato una  polemica da parte del leader de La Destra, Francesco Storace. «Letta  ha proibito ai ministri del Pdl di partecipare a manifestazioni del  loro partito ma tollera che la Bonino si candidi in Basilicata», ha  scritto Storace in un tweet.

E nel frattempo il leader dei radicali, Marco Pannella ha commentato l’iniziativa sulle carceri del Capo dello Stato, annunciando anche un grande raduno nazionale nel capoluogo lucano, a sostegno di Napolitano: «Ci permette finalmente di non dover scegliere più tra Cesare e Pietro, ma di scegliere una sovranità reale e giuridica che, forse, sta diventando ‘francescana».

Pannella, parlando in una delle sale del seminario di Potenza, ha spiegato che il raduno “necessario e urgente" dovrebbe svolgersi l’11 ottobre, ma l’iniziativa “è in corso di organizzazione”: il leader dei Radicali ha auspicato una forte partecipazione non solo dei componenti nazionali del partito, ma anche “della gente, con un riscontro sopratutto nelle coscienze”.

Pannella - nel corso della conferenza stampa di ieri mattina - ha quindi ricordato il sostegno di Silvio Berlusconi ai referendum proposti dai Radicali, “e lui può essere considerato uno di noi, ma non i berlusconiani”, per quei quesiti referendari che “una sinistra povera e triste, caricatura della destra, e unita dal potere, e da nessun altro valore, non ha sostenuto”.

Pannella, con il ministro degli Esteri Emma Bonino ed altri esponenti del partito, ha annunciato nei giorni scorsi anche la sua candidatura in Basilicata con le liste della “Rosa nel pugno” alle prossime elezioni regionali che si svolgeranno a novembre.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?