Salta al contenuto principale

Ricusate quattro liste a Potenza, domani esami
Fuori "Pittella Presidente" e quella di Di Bello

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

La commissione di magistrati che a Potenza ha analizzato la documentazione presentata a sostegno delle liste per le regionali del 17 e 18 novembre ha già sollevato errori e mancanze nelle pratiche raccolte.

Sarebbero state ricusate la lista regionale e la lista circoscrizionale potentina di La Destra/Fiamma tricolore.

Sarebbe fuori anche la lista circoscrizionale di Potenza "Liberiamo la Bbasilicata", quella che ha come capolista Giuseppe Di Bello: l'ex tenente della polizia provinciale era stato indicato dalle votazioni online del Movimento cinque Stelle, poi sostituito con un altro candidato per irregolarità nei documenti dichiarati. Dopo alcuni giorni di polemiche e un forte sostegno popolare, Di Bello ha deciso di presentare una propria lista accanto a quella di Sel, con candidato governatore Maria Murante.

La commissione avrebbe trovato inammissibile anche la lista circoscrizionale di Potenza "Pittella presidente", quella a sostegno di Marcello Pittella, candidato governatore del centrosinistra. 

I magistrati torneranno a riunirsi domani per esaminare la lista circoscrizionale di Potenza del Mir, in coalizione col centrodestra 

E' stato poi escluso un cadidato del Pdl. 

Non si tratta di una situazione definitiva: per tutte queste situazioni è possibile il ricorso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?