Salta al contenuto principale

Pd, scontro sui numeri anche a Reggio Calabria
Civati: «Boom di tessere». La replica: «Falso»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 17 secondi

REGGIO CALABRIA - Il boom di tessere nel Pd reggino? falso, secondo la federazione provinciale. L'affondo era arrivato ieri da Pippo Civati, uno dei candidati alla segreteria, che aveva denunciato un'impennata dei tesseramenti in diverse zone d'Italia. Prima su tutte la provincia di Reggio Calabria dove, secondo Civati, si sarebbe registrato un incremento addirittura del 315%, record nazionale (LEGGI L'ARTICOLO).

Oggi la smentita: «Le affermazioni rese dall’onorevole Pippo Civati circa l’aumento del 315% dei tesserati della Federazione provinciale di Reggio Calabria son false e prive di fondamento», dichiara il presidente della Commissione provinciale di Garanzia del Pd di Reggio Calabria, Giuseppe Morabito, secondo il quale «Il congresso provinciale del Pd a Reggio Calabria ha visto il voto di 4.570 iscritti, che rappresentano un numero inferiore agli iscritti PD/Gd del 2012. Dispiace che, in assenza di contestazioni in loco, compreso il rappresentante indicato dallo stesso Civati, si rilascino affermazioni lesive dell’immagine del Pd di Reggio Calabria e del lavoro effettuato dall’intera commissione provinciale per il congresso». Morabito chiede quindi «un’immediata rettifica e le scuse pubbliche al fine di ristabilire la verità documentata e incontestabile».

Quello di Reggio non è l'unico fronte aperto in Calabria. Cosenza, ad esempio, è ancora più caldo, dopo il ritiro del renziano Laratta e la vittoria di Guglielmelli per la quale vengono contestati i numeri dell'affluenza (LEGGI). Oggi, per volontà diretta di Epifani, se ne parla a Roma nell'ambito dell'assemblea nazionale per il congresso. 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?