Salta al contenuto principale

Come era andata nel 2005 e nel 2010

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

Quel risultato così alto, nel 2005, nessuno se lo sarebbe aspettato. Certo, il centrosinistra è dato vincitore secondo una previsione scontata. Ma il 67% di consensi assegna a Vito De Filippo un record nazionale e l'indicazione del candidato governatore più apprezzato d'Italia. 

Uniti nell'Ulivo raccoglie circa il 39% dei consensi ottenendo dieci seggi in consiglio regionale. L'Udeur, con l'11,1% ottiene tre seggi. 

Il centrodestra puntava su Cosimo Latronico (oggi deputato della nuova Forza Italia) votato dal 28,8% degli elettori. Nella coalizione, Forza Italia supera di poco il 12%, ma è l'Udc a segnare un piccolo exploit con il 7.9%; Alleanza Nazionale si attesta al 6.5%.

In questa infografica interattiva abbiamo raccolto i dati di quella elezione, sia rispetto ai candidati alla presidenza, sia rispetto ai partiti. 

Cinque anni dopo lo scenario politico è molto cambiato. Vito De Filippo guadagna il secondo mandato a viale Verrastro con 60,8% dei consensi. La coalizione che guida ha nel Partito Democratico il partito di maggioranza (27,1%) e nell'Italia dei Valori l'alleato principale (9,9%). 

L'Udc questa volta è nel centrosinistra e si conferma poco sotto il risulttao di cinque anni prima, con il 7,4%. 

L'Udeur si è frantumato dando vita, in basilicata, a una formazione locale, i Popolari Uniti che ottiene un seggio in consiglio con il 5,9% dei consensi. 

A guidare il centrodestra c'è Nicola Pagliuca (27,9%) che supera di poco il risultato della coalizione. 

Ma è il dato di Io Amo la Lucania a fare la differenza: il candidato presidente Magdi Cristiano Allam ottiene 8,7%. Con circa 12 mila voti alla lista la sigla ottiene un seggio. 

Il vincitore delle elezioni regionali del 2010 è il voto disgiunto. 

Nell'infografica interattiva qui sotto abbiamo raccolto i dati di quella elezione. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?