Salta al contenuto principale

Il sorpasso non c'è stato
Conterà anche in futuro

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

Si parlava di sorpasso, si temeva il sorpasso. In realtà però il sorpasso non c’è stato. Ci riferiamo ovviamente alla contesa interna al centrosinistra tra il Pd e la Lista Pittella. Una contesa che doveva, in qualche modo, anche definire e determinare i rapporti di forze all’interno del Partito Democratico materano. Una sfida molto aspra, con punte di battaglia elettorale vera e propria ed un nervosismo mai evidente ma latente e facilmente percepibile nelle diverse occasioni elettorali.

Una contesa sfociata finanche nell’editto contro coloro che si erano candidati con la Lista Pittella, e una serie di situazioni che lasciava percepire la durezza dello scontro in atto. Alla fine il risultato, non tanto quello globale quanto quello materano, è stato a tratti sorprendente. I numeri infatti potevano far pensare ad una serie di testa a testa in città e sul territorio. In provincia il vantaggio del Pd appariva più evidente, a Matera città i malumori lasciavano pensare invece che gli equilibri potevano essere diversi. Del resto il punto di forza dell’asse antezziano che guida la Lista Pittella è proprio nel capoluogo, alle primarie lo strappo si era sentito in tutta la sua evidenza. E anche per questo che si attendeva un esito diverso rispetto al dominio incontrastato in città di Roberto Cifarelli sopra i tremila voti e ad una sfida che come liste ha visto la Lista Pittella indietro di circa mille voti nel capoluogo e con un distacco ancora più ampio in provincia. Il mancato sorpasso, anche il mancato testa a testa, di certo avranno una conseguenza. Consentiranno sonni più tranquilli a chi governa la città e il Pd ed eviteranno spallate di cui si continuava a vociferare con una certa insistenza.

Ora ci sarà da capire, visto che questo scontro continuerà, quale sarà il teatro della discussione. Sarà ancora il Partito Democratico o la Lista Pittella diventa davvero l’occasione buona per prendere strade diverse?

p.quarto@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?