Salta al contenuto principale

Si sfideranno Bubbico e Margiotta
Composte le liste congressuali per le Primarie

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 57 secondi

POTENZA - Tutto (o quasi) pronto per lo “scontro” congressuale nazionale del Partito democratico. Sarà sfida tra il favorito Matteo Renzi e Gianni Cuperlo. E quindi in Basilicata tra i capolista Salvatore Margiotta per la parte renziana e Filippo Bubbico per quella di Cuperlo. A fare la parte del terzo incomodo a livello nazionale Giuseppe Civati che è rappresentato in Basilicata dal capolista Andrea Casarano. In pratica il Pd è in continua campagna elettorale. Il comporre liste e cercare equilibri all’interno delle correnti è diventata una attività che si svolge a 360 gradi quasi tutti i giorni dell’anno. Ora l’appuntamento è per l’8 dicembre. Si svolge la seconda fase (quella del voto nei gazebo)  per l’elezione del nuovo segretario che guiderà il partito verso i prossimi appuntamenti elettorali al posto di  Epifani. La prima fase si è conclusa 2 settimane fa con il voto dei tesserati che ha scremato da 4 a 3 i candidati. Ed è stato escluso proprio l’unico candidato lucano Gianni Pittella. Ma la sfida congressuale non si riduce solo al segretario. C’è  anche da comporre la Direzione. E i lucani che entreranno nel massimo organismo sono 9, escluso Speranza che da capogruppo alla Camera dei deputati entra per diritto. Per questo ogni cartello congressuale lucano presenta per le Primarie una lista. Poi secondo i risultati dei 3 candidati segretari verranno calcolati gli eletti di ciascuna lista. E come sempre la composizione degli elenchi non è stata una passeggiata. Tanto che i termini per la presentazione delle liste è stata prorogata fino alla serata di ieri. Non hanno avuto difficoltà solo quelli di Civati che già alle 16 hanno diffuso tutti e 9 i nomi. E’ un elenco composto (con alternanza per regolamento tra sessi dei vari candidati) da giovanissimi ed è guidata da Andrea Casarano.

Complicato è stato trovare la quadratura nella lista renziana che alla fine è stata chiusa a solo 7 candidati. Complicato perchè nella mozione del sindaco di Firenze, oltre ai renziani della prima ora, sono confluiti i fedelissimi di Dario Franceschini e quelli di Gianni e Marcello Pittella. Per questo la lista è la sintesi delle varie anime. E’ guidata da Salvatore Margiotta (franceschiniano) che è seguito dalla renziana della prima ora, Mirna Mastronardi e poi dal pittelliano Luca Braia. E così per gli altri posti. Qualche fibrillazione in più per la lista di Cuperlo, sostenuta da tutti i big ex diessini e da De Filippo. Insomma tanti gli aspiranti per al massimo 4 o 5 eletti. E quindi tra aggiustamenti dell’ultima ora e pressioni in tarda serata il responsabile alla presentazione della lista, Anatrone si è reso irraggiungibile. Da quanto si è appreso comunque il capolista è Filippo Bubbico seguito dalla potentina Lucia Sileo e da Egidio Giordano (defilippiano). A seguire una donna di Matera (il cui nome non è  noto) e Donato Sperduto. Con queste premesse ci si avvia alle ennesime Primarie che a 20 giorni dalla elezioni regionali non sembrano entusiasmare la base.

s.santoro@luedi.it


I CANDIDATI ALLA SEGRETERIA NAZIONALE DEL PD

MATTEO RENZI

Delegati:

Salvatore Margiotta

2 - Mirna Mastronardi

3 - Luca Braia

4 - Raffaella Piarulli

5 - Rocco Fiore

6 - Felicetta Baldari

7 - Biagio Di Lascio

 

GIUSEPPE CIVATI

Delegati:

Andrea Casarano

2 -Annalisa Di Giacomo

3 - Carmine Agresti

4 - Rosa Sarubbi

5 - FrancescoMontano

6 - GiulianaTroiano

7 - Domenico Santomauro

8 - Mariela PaolaAntonicelli

9 - Angelo Lombardi

 

GIANNI CUPERLO

Delegati:

Filippo Bubbico

2 - LuciaSileo

3 - Egidio Giordano

4 - DonnaPd Matera

5 - DonatoSperduto

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?