Salta al contenuto principale

Anche il Psi vota per le primarie...ma sono
quelle del Pd. L'accusa del Comitato Cuperlo

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi
CATANZARO - Ed anche il Psi votò alle primarie...ma quelle del Pd. La denuncia arriva dal Comitato regionale Cuperlo Segretario, secondo il quale "a Cosenza dirigenti nazionali e segretari di sezione del Partito Socialista stanno inquinando il voto delle primarie Pd. Illustri dirigenti del Psi stanno votando e facendo votare alle primarie del Pd Matteo Renzi". 
Secondo il Comitato, "è un fatto grave perché per votare alle primarie del Pd occorre dichiararsi elettore del Pd ed è profondamente scorretto che un partito esterno esprima un voto organizzato per un candidato. Abbiamo contezza che hanno già votato il vice sindaco di Castrovillari Carlo Sangineti eletto di recente vice presidente Commissione nazionale di garanzia Psi, il segretario Psi di S. Basile, inoltre sono pienamente mobilitati il sindaco di Cetraro Aieta, assessore provinciale in quota Psi e Franco Incarnato, fratello del segretario regionale del Psi, che stazionava permanentemente al seggio di Cosenza sito in Via Popilia". 
Per il gruppo che sostiene Cuperlo, "sono episodi gravissimi, scorretti ed ingiusti. Se proprio vogliono fare le primarie questi dirigenti del Psi farebbero bene a farle per eleggere il loro segretario e non il segretario del Pd". 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?