Salta al contenuto principale

I fratelli Occhiuto passano a Forza Italia
Incontrano Berlusconi e tornano alle origini

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

ROMA - Ne avevamo già parlato (LEGGI) ma finora erano solo delle voci, autorevoli e attendibili ma non ancora ufficiali. Adesso è giunta anche l'ufficialità: Mario e Roberto Occhiuto sono passati a Forza Italia. Il Presidente del movimento politico, Silvio Berlusconi ha incontrato il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, fondatore del primo Club di Forza Italia della città bruzia nel 1993, e suo fratello Roberto Occhiuto, che nel 2000 è stato il più giovane Consigliere Regionale di Forza Italia, successivamente eletto alla Camera dei Deputati, dove ha ricoperto la carica di Vice Presidente della Commissione Bilancio, ma nelle fila dell’Udc. «I due esponenti politici - fa sapere l'ufficio stampa del partito di centrodestra - hanno deciso di confluire in Forza Italia, dove sono stati accolti con grande soddisfazione».

SODDISFATTO IL CAPOGRUPPO FI IN CONSIGLIO REGIONALE ENNIO MORRONE. «Esprimo vivo apprezzamento riguardo la scelta dei fratelli Occhiuto di aderire a Forza Italia». Afferma, in una nota, il capogruppo di Forza Italia, Ennio Morrone, in merito all’ingresso di Mario e Roberto Occhiuto nella formazione politica guidata da Silvio Berlusconi. Una «adesione - prosegue Morrone - nata da un confronto costruttivo già posto in essere in tempi non sospetti. D’altronde, io stesso avevo più volte discusso col sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto sollecitandolo ad operare tale scelta. Un impegno, una presenza, la loro, che senza dubbio rafforzerà il partito in Calabria e che testimonia la bontà del nostro operato per rilanciare Forza Italia a queste latitudini. Sono certo infatti - conclude Morrone - che a breve altri amministratori, dirigenti e simpatizzanti seguiranno la medesima scelta».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?