Salta al contenuto principale

Il consiglio fa decadere Santarsiero
Quasi ultimata la procedura in Comune

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

Il consiglio comunale di Potenza ha votato la decadenza del sindaco Vito Santarsiero. 

Eletto in consiglio regionale con il Partito dmeocratico alle regionali dello scorso 17 novembre, Santarsiero è da qualche tempo in due ruoli incompatibili. 

La procedura di decadenza - scelta con l'accordo di partiti e sigle, anche di opposizione - ha permesso di non procedere al commissariamneto del Comune capoluogo (caso che si sarebbe verificato se, una volta eletto in consiglio regionale, Santarsiero avesse deciso di risolvere l'incompatibilità tra le due cariche con le dimissioni da Palazzo di Città). 

Alcune settimane fa, secondo l'iter normativo previsto, il consiglio comunale aveva "avvisato" il sindaco, prendnedo atto della presenza dell'incompatibilità e intimando al primo cittadino di optare per una delel due cariche. 

In assenza di risposta, ieri il consiglio comunale ha d'uffiico dichiarato decaduto il primo cittadino, che però, sempr esecondo norma, ha dieci giorni di tempo per proporre eventuali osservazioni. 

Santarsiero non si opporrà e il 7 aprile prossimo dovrebbe così essere dichiarato ufficialmente "decaduto" dalla carica di sindaco. 

Il consiglio comunale resterà invece al proprio posto fino allo scioglimento naturale del mandato, prima delle elezioni convocate per il 25 maggio prossimo.

Il ruolo di governo sarà mantenuto dalll'esecutivo e, in particolare, dal vicesindaco Pietro Campagna (Centro democratico). 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?