Salta al contenuto principale

Cannizzaro accetta la candidatura
"Se eletto donerò il compenso alla Caritas"

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

Potenza  - L'ex direttore del San Carlo rompe gli indugi e scende in campo: sarà il candidato del Centro destra ma senza Fratelli d'Italia che a questo punto dovrà chiarire cosa fare. Cannizzaro annuncia pure che, nel caso di elezione, devolverà la sua indennità alla Caritas. In un comunicato l'ex Dg spiega: «Da settimane assistiamo ad un battage mediatico e non solo sul nome e sui criteri di scelta del candidato Sindaco della città di Potenza, ad una battaglia di posizioni che poco ha a che vedere con gli interessi di una città che il centrosinistra ci consegna in stato di penoso degrado. Non appartiene alla mia persona prestarsi a strumentalizzazioni di qualsiasi genere né combattere battaglie per interessi di singoli. Dopo attenta riflessione ho deciso di raccogliere le molteplici sollecitazioni rivoltemi dalla società civile e da diverse forze politiche di centrodestra e comunico di candidarmi alla carica di Sindaco della città di Potenza, assumendomi l'onere e il grande onore di guidare una coalizione di forze civiche e politiche alternative al centrosinistra in una difficilissima ed entusiasmante battaglia di libertà nell'esclusivo interesse della comunità potentina. Lo faccio per il profondo senso di responsabilità e il grande attaccamento a questa città che, dopo quasi quarant'anni, sento mia. Ringrazio coloro che mi hanno sostenuto, mi sostengono e mi sosterranno in questa difficile e complessa competizione elettorale. Mi impegno sin da ora, ove dovessi essere eletto, a devolvere  l'intero mio compenso alla Caritas di Potenza. E' questo il mio modo di intendere la politica ed e' il mio tratto distintivo di vita: dalla parte degli ultimi per recuperare quel senso di giustizia sociale tradito e rinnegato dal centrosinistra»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?