Salta al contenuto principale

Si delinea l'esercito dei candidati
Viaggio nel capoluogo tra nomi noti e qualche sorpresa

Basilicata

Tempo di lettura: 
4 minuti 6 secondi

POTENZA - In giro sui muri del capoluogo manifesti e cartelloni annunciano da qualche settimana candidature più o meno previste. Nei comitati cominciano a circolare santini, su Facebook nascono profili e si arricchiscono pagine di foto e hashtag. È la squadra dei candidati al consiglio comunale di Potenza, ancora in parte sconosciuta, di sicuro molto numerosa.

Cinque anni fa i candidati all’aula consiliare furono più di settecento. Quest’anno, nonostante il numero dei consiglieri per la città di Potenza sia diminuito (passato da 40 a 30) è probabile che la cifra verrà bissata, se non addirittura superata.

Ma chi c’è in questo grande elenco di volti e storie pronti a battagliare per un posto in consiglio? Tra candidature più o meno prevedibili, posizionamenti di servizio e qualche outsider dell’ultima ora (la sorpresa capita sempre), in quegli elenchi sarà raccontato un pezzo di città molto variegato. Le liste ancora non sono state depositate (la consegna è prevista per il 25 e 26 aprile), ma sono molti i nomi che già circolano o per cui è stata ufficializzata la corsa. Nulla di certo, è chiaro, fino al timbro della prefettura. Ma un quadro generale si può cominciare a comporre.

Il Partito Democratico nelle prossime ore dovrà decidere sul limite del terzo mandato: sono nove i consiglieri uscenti che hanno voglia di ricandidarsi, ma sarebbero così alla quarta competizione. In attesa di chiudere questa partita, altre candidature sono state svelate.

Dovrebbero essere nella lista Pd i consiglieri uscenti Gianpaolo Carretta, Antonio Smaldone, Franco Villani, Sebastiano Papa, Mario Albano. In lista col simbolo anche il segretario cittadino Gianpiero Iudicello, Loredana Albano del Corecom, la geologa Marianna Bulfaro, l’avvocato e professionista in servizio all’Arpab Vincenzo Telesca, l’avvocato Carmen Celi. Anche per la lista del candidato sindaco Luigi Petrone circola qualche nome: il direttore di Ateneo Musica Basilicata, Giovanna D’Amato dovrebbe essere la capolista; nel gruppo dovrebbe esserci anche il giovane farmacista Gianfranco Perri.

Sabato scorso è stata presentata la lista che fa capo al consigliere regionale Mario Polese: nel gruppo di giovani professionisti che sosterranno Petrone ci sono l’avvocato Morena Rapolla e l’economista Andreina Romano.  Nello stesso schieramento, sotto il simbolo dei Socialisti Uniti in lista l’imprenditorePiero Calò e Rocco Pepe, lavoratore della Sider, con lunga esperienza nel sindacato.

Praticamente già composta la lista di Centro Democratico, in coalizione nel centrosinistra sempre con Luigi Petrone. Pietro Campagna - che ha preso il ruolo di sindaco in questo ultimo scorcio di legislatura dopo la decandenza di Vito Santarsiero - sarà il capolista. Ci saranno poi  i consiglieri uscenti Tonino Vaccaro, del gruppo dei Popolari Uniti che hanno seguito il segretario cittadino Luigi Scaglione, e Fernando Picerno, che invece dice addio al Pdl. In lista anche lo storico dirigente del partito Emilio Candia, e due rappresentanti dei giovani della sigla: Fabio Dapoto, responsabile provinciale, e Antonio Tolve, responsabile cittadino. Ancora, gli avvocati Luisa Rubino e Giovanna Mulinaro, il sindacalista del settore bancario Mimmo Rosiello, il funzionario Enel Ernesto Colucci, la commerciante del centro storico Miriam Biscione, il maresciallo dell’esercito Gino Gioia, l’agronomo Soccorsa Comes,  Antonio Lucia per le aree rurali.

Al momento Dino De Angelis, il candidato sindaco di Azione Civica, movimento nato dall’esperienza del Comitato 13 Ottobre, corre sostenuto da una sola lista: «Tutta gente di città», spiega. Tra i nomi che sotto quel simbolo correranno per il consiglio comunale ci sono l’imprenditrice Ivana Papapietro e il radiologo Giuseppe Pernice. In lista anche il direttore generale della Virtus, squadra di B1 maschile di pallavolo, Piero Crichigno, e il meteorologo Gaetano Brindisi.

Da Forza Italia fanno sapere che è necessario aspettare ancora qualche ora e le ultime riunioni prima di aprire la corsa dei candidati che, anche con altre sigle, sosterranno Michele Cannizzaro. Anche se il consigliere comunale uscente Nicola Becce ha già da tempo tappezzato al città di manifesti.

Molti invece i nomi già noti di chi correrà a sostegno di Dario De Luca, candidato sindaco per l’altro centrodestra, sostenuto da Fratelli d’Italia-An. In corsa Alessandro Galella, ex presidente dei Portatori del Santo, e il consigliere uscente di Fli, Rocco Coviello. In lista anche gli avvocati Dino Bellettieri, Nicoletta Ferri, Giuseppe Giuzio. In corsa anche l’imprenditore Sergio Carnevale. Sembra certa la ricandidatura di Anna Maria Calabrese, consigliere uscente del Pdl.

In attesa di una definizione della coalizione, qualche nome circola anche per Popolari per l’Italia che schiereranno sicuramente l’avvocato Franco Morlino, il giornalista Giovanni Salvia e Mary Zirpoli da sempre impegnata nel mondo della comunicazione.

Questi sono solo alcuni dei nomi hce venerdì cominceranno a riempire gli albi ufficiali. Poi, sarà definitivamente campagna elettorale.

s.lorusso@luedi.it

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?