Salta al contenuto principale

Aurelio Pace spiega la scelta dei Popolari per l’Italia
Perché sosterranno De Luca e non Cannizzaro

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

POTENZA - «Io cercherò la mediazione fino alla fine ma è chiaro che bisogna essere coerenti e andare avanti». Parla il consigliere regionale dei Popolari per l’Italia, Aurelio Pace che oggi sarà in conferenza stampa insieme al candidato sindaco Dario De Luca per presentare appunto la coalizione che sostiene l’ingegnere.

La scelta è dunque fatta. I Popolari per l’Italia stanno con Fratelli d’Italia e De Luca ma Pace lascia ancora qualche spiraglio aperto (fino a domani alle 16 ndr). Difficile che accada il “miracolo” del centrodestra unito anche a onor del vero ieri pomeriggio alle 17 circa De Luca e Michele Cannizzaro (il candidato sindaco voluto da Forza Italia) si sono incontrati privatamente. Ma pare che dall’incontro non sia arrivato nessuna fumata bianca.

Intanto Pace spiega perchè tra i due i Popolari per l’Italia stanno con l’ingegnere e non con l’ex dg del San carlo: «Io ho cercato tre mesi fa De Luca che mi disse sì. Cannizzaro in questa logica arriva dopo ed è una persona valida ma il centrodestra oggettivamente in questo momento ha bisogno di metodo e di uomini. Rispetto al centrosinistra diviso sento la responsabilità di tentare una mediazione perchè potrebbe essere un momento storico».

Detto questo però, Aurelio Pace chiarisce: «Siamo di fatto a 24 ore dalla presentazione delle liste. Se la mediazione non porterà a nulla io dovrò scegliere. E a quel punto sceglierò un’azione di rinnovamento e un candidato sindaco che è molto vicino alle mie posizioni politiche».

Aurelio Pace quindi spiega perchè De Luca e non Cannizzaro: «Da un punto di vista politico Dario è molto più vicino alle posizione del nostro partito. Ed è un uomo oggettivamente nuovo da offrire alla città di Potenza che a mio modo di vedere ha bisogno proprio di questo profilo di candidato».

L’ultima domanda è sulle prospettive e sugli auspici. Così Pace: «Il mio augurio è quello di trovare l’unità del centrodestra anche nell’ultimo minuto utile. Così non fosse il nostro obiettivo politico ed elettorale con De Luca è quello di arrivare per lo meno al ballottaggio».

s.s.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?