Salta al contenuto principale

L'Udc boccia le primarie per il leader regionale
Trematerra: «Costerebbero troppo, torniamo alla politica»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi

CATANZARO – «Le primarie per la scelta del candidato alle regionali? No, non mi appassionano. E poi in un momento di tagli alla politica, agli stipendi, noi che facciamo? Spendiamo soldi per decidere chi presentare agli elettori. E i partiti?», a parlare è Michele Trematerra, assessore regionale all'Agricoltura, figlio di Gino, segretario regionale del partito e candidato alle Europee in quota Udc, nella lista dell'Ncd. Il partito moderato di Casini è fin dall'inizio di questa legislatura regionale alleato del centrodestra, ha avuto nelle ultime elezioni una debacle da un punto di vista elettorale, ma è comunque un alleato che l’Ncd vuole tenersi stretto. Trematerra di dubbi non ne ha: «E poi mi scusi qui si parla di Fi e Ncd e noi? E se volessi presentare un nostro aspirante governatore? Io non capisco a questo punto a che cosa servano i partiti. Si discuta nelle sezioni, nelle riunioni interpartitiche. Sarò uno all’antica, ma io credo alla politica e poi sa quanto verrebbero a costare?». Trematerra non ci sta alla possibilità, messa in campo dal senatore Antonio Gentile (Ncd) che fissa anche una data: il 15 giugno, per decidere, attraverso il metodo delle primarie, chi candidare per il centrodestra. Va aggiunto, come abbiamo ricordato nei giorni scorsi che, per le primarie, esiste una legge regionale del 2009 che prevede un fondo (circa 600mila euro) e precise regole con tanto di pubblicazione sul bollettino ufficiale. E' chiaro che fino a novembre (possibile data per le elezioni regionali) l'idea delle primarie significa pure che non ci sono accordi, non ci sono patti di desistenza per le Europee, non ci sono taciti consensi. Tutto è in gioco. E la posta non è cosa da poco. L’Udc però frena. Non rimanda, decide. «Bah guardi anche se dovessero essere primarie di coalizione io non vi parteciperei. - aggiunge - non mi pare che queste primarie abbiano dato risultati lusinghieri nel centrosinistra. Ritorniamo a fare politica».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?