Salta al contenuto principale

Laurenzana al voto
Si ripropone la sfida di 5 anni fa

Basilicata

Tempo di lettura: 
5 minuti 53 secondi

 

LAURENZANA - Domenica 25 maggio i cittadini di Laurenzana saranno chiamati al voto per eleggere il nuovo sindaco.

A distanza di cinque anni dalle ultime elezioni amministrative, si rinnoverà il duello a distanza, per la poltrona di primo cittadino, tra il sindaco uscente Domenico Urga e Michele Ungaro, consigliere di minoranza nell’ultimo consiglio comunale. Michele Ungaro capeggerà la lista “Libertà e partecipazione”, mentre Domenico Urga guiderà la lista  “Laurenzana sopra tutto”.

In entrambi gli schieramenti vi è una larga rappresentanza di candidati maschili (quindici), mentre sono cinque le donne in corsa per un posto in consiglio comunale.

A seguito di accordi politici e stando ai “rumors”, Maria Luisa Cantisani dovrebbe ricoprire la carica di vice sindaco nella lista guidata da Urga, in caso di vittoria elettorale.

 Maria Luisa Cantisani, attualmente, è il segretario regionale di Italia dei Valori ed è anche candidata alle prossime elezioni europee. Domenico Urga avrà anche il sostegno dei riconfermati Egidio Garramone (vice sindaco uscente) e Giuseppe Galgano (assessore uscente).

I candidati della lista “Libertà e partecipazione”, guidata da Michele Ungaro, stando alle indiscrezioni, non hanno ancora ufficializzato chi rivestirà il ruolo di vice sindaco, probabilmente appannaggio del consigliere che otterrà il maggior numero di consensi, in caso di successo elettorale.

 Questa lista è composta dal riconfermato Nicola Gioscia (consigliere comunale uscente), da alcuni rappresentanti del Partito Democratico della sezione di Laurenzana, oltre ad esponenti della società civile.

Michele Ungaro sfiderà nuovamente Domenico Urga cinque anni dopo l’ultima “battaglia politica”.

Nel 2009, infatti, lo scarto tra le liste “Il nostro impegno, la vostra voce per Laurenzana”, rappresentata da Urga, e “La svolta”, capeggiata da Ungaro, fu di sole 86 preferenze (607 contro 521). Tornando alle due liste in corsa alle prossime elezioni amministrative, scopriamo da vicino i candidati.

Nella lista “Laurenzana sopra tutto” (capolista Domenico Urga) sono stati riconfermati Egidio Garramone e Giuseppe Galgano, mentre le “new-entry” sono Maria Luisa Cantisani, Carmela Cavuoti, Giovanni Fanelli, Salvatore Fanelli, Antonio Pisani, Rocca Romanelli, Francesco Rossi ed Antonio Trivigno. Nella lista “Libertà e partecipazione” (capolista Michele Ungaro) sono stati riconfermati Nicola Gioscia e Vincenzo Pavese (quest’ultimo candidato, ma non eletto cinque anni fa), mentre le novità sono rappresentate da Nicola Casalaspro, Luciano De Bellis, Carmela Fanelli, Marco Imundo, Pierluigi Martoccia (suo padre Rocco è stato sindaco di Laurenzana per due mandati consecutivi), Francesco Pavese, Michele Pavese e Giuseppina Troccoli. 

DOMENICO URGA: AMBIENTE E PRODOTTI LOCALI TRA LE PRIORITÀ DA AFFRONTARE

Domenico Urga, 53 anni, medico veterinario, guida la lista “Laurenzana sopra tutto”. Sono diverse le tematiche affrontate nel programma elettorale. In primis l’ambiente. Si punta alla valorizzazione dei beni ambientali (l’Abetina) nel rispetto delle peculiarità dei luoghi, si propone la valorizzazione dei prodotti tipici locali, con la realizzazione di un laboratorio di confezionamento e distribuzione di carni locali certificate. «Si punta - hanno spiegato Urga e i candidati - all’avvio di un caseificio, alla realizzazione del progetto “Terre ai giovani”, attuando iniziative imprenditoriali volte all’incremento dell'occupazione. Al fine di invertire la tendenza del calo demografico - hanno aggiunto - si pensa ad una defiscalizzazione di tutti gli oneri a carico di quegli imprenditori che assumeranno personale laurenzanese. Con il piano di assestamento forestale, poi, spazio alla realizzazione di una centrale a biomasse. Ampio risalto anche all'energia eolica. In materia di politiche sociali, citiamo: l'attuazione del programma Pon “Governance regionale e sviluppo dei servizi per il lavoro”, la riformulazione del bando per l'assegnazione delle case popolari per famiglie in stato di indigenza, l'avviamento del centro di aggregazione giovanile, la realizzazione, nei principali punti cittadini, di una free wifi zone». Nel programma della lista “Laurenzana sopra tutto” si dà ampio spazio anche ai beni monumentali ed alla cultura. Si vuole orientare l’interesse del Fai verso la presa in carico del castello feudale con la conseguente calendarizzazione della sua apertura al pubblico. Si punta alla valorizzazione di ogni iniziativa culturale locale ed alla riscoperta di personaggi illustri nati a Laurenzana. «Per il turismo - è stato evidenziato da Urga nel programma - i punti chiave sono la proposizione di pacchetti turistici integrati con i Comuni  limitrofi, la valorizzazione del turismo enogastronomico e di quello religioso (in vista del cinquecentenario dalla morte del Beato Egidio da Laurenzana). Capitolo strutture ricettive: favorire la realizzazione di strutture ricettive, creando il criterio del “borgo albergo”. Si guarda anche ad un'amministrazione condivisa attraverso la promozione di momenti di confronto all’interno del consiglio comunale, mediante commissioni consiliari, consulte tematiche e consigli comunali aperti».

MICHELE UNGARO: OTTIMIZZAZIONE DEI COSTI E INCENTIVI ALL’AGRICOLTURA

Michele Ungaro, 52 anni, impiegato di banca, guida la lista “Libertà e partecipazione”. Il primo punto del suo programma elettorale è la trasparenza, intesa come base di una democrazia diretta: si provvederà all’attivazione di una rete wifi in tutto il centro abitato, alla pubblicazione online delle iniziative del Comune tre mesi prima della loro approvazione, per far sì che ogni cittadino possa avanzare proposte e formulare commenti. «Si punterà, inoltre - hanno sottolineato Ungaro ed i candidati della lista - all'ottimizzazione dei costi attraverso il pagamento telematico ed on line dei tributi comunali. In tema di ambiente molta attenzione sarà rivolta, in particolare, alla raccolta differenziata dei rifiuti (impianti di compostaggio, stazioni ecologiche) ed all'energia prodotta da fonti rinnovabili. Per quanto riguarda il tema della salute si prevede l'attivazione di centrali di controllo dell'inquinamento atmosferico ed il rilevamento periodico dello stato di inquinamento dei corsi d'acqua». Per favorire lo sviluppo e l’incremento dell’economia, il programma della lista “Libertà e partecipazione” è incentrato sulla promozione di forme di cooperazione tra le diverse aziende operanti nel settore agricolo; sul potenziamento della rete stradale e rurale a servizio delle aziende agricole attive sull'intero territorio laurenzanese; sulla creazione di un registro di denominazione di origine comunale, su cui annotare i nomi di tutti i prodotti tipici locali. Capitolo servizi, turismo e cultura. Buoni mensa: riduzione del costo ed esenzione per le famiglie a basso reddito. Funzionalità della casa di ospitalità per anziani. Candidatura di un progetto per la sistemazione del castello: completamento della messa in sicurezza e sistemazione del complesso. Sistemazione del convento di Santa Maria della Neve e valorizzazione della figura del Beato Egidio da Laurenzana. «In tema di strutture ricettive - ha spiegato Ungaro nel suo programma - si punta alla promozione degli investimenti privati, finalizzati alla realizzazione di strutture. Per la viabilità l’obiettivo è quello di realizzare interventi di manutenzione sulla Ss 92, sulla Sp 60, Sp 54, oltre al completamento della Sp 32 “Camastra”. Per quanto concerne la viabilità interna, l'obiettivo è il rifacimento delle strade per garantire una maggiore sicurezza». 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?