Salta al contenuto principale

L’ex presidente del Senato Schifani a Matera «Attenti ai temi ambientali»

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 31 secondi

MATERA - «Siamo attenti alle tematiche ambientali ma anche a valorizzare il patrimonio del territorio.

La Basilicata deve avere il giusto ristoro, gli sgravi che già ci sono ed altri ancora.

Saremo impegnati a favorire la vertenza con il Governo, incontrando anche il ministro Guidi, affinchè la questione si sblocchi al più presto».

L’ex presidente del Senato Renato Schifani ieri a Matera con il Nuovo Centrodestra in prospettiva delle Europee ha commentato in questa maniera le ultime questioni energetiche che continuano a tenere banco in Basilicata confermando l’attenzione su questo tipo di tematiche a tutto tondo.

Ovviamente in primo piano ci sono stati i temi politici a cominciare dal fatto più recente cioè l’arresto del presidente del Consiglio regionale della Campania, Paolo Romano: «siamo dispiaciuti e al contempo anche garantisti, attenti alla trasparenza non gridiamo al complotto. Aspettiamo che si faccia chiarezza e andiamo avanti nel segno della legalità e con la voglia di rifondare il nuovo centrodestra».

Sulle questioni di queste ultime ore ed in particolare sul ruolo di Grillo Schifani ha usato parole molto determinate sottolineando: «ho visto ieri sera Grillo ed ho capito cosa sarebbe l’Italia se dovesse vincere il Movimento 5 Stelle, si rischia di uscire da contesto europeo. Si hanno poche idee ma irrealizzabili e pericolose.

Mi pare che la volontà di ricontrattare il debito con i nostri debitori non è assolutamente praticabile, sarebbe una sorta di concordato preventivo che ci farebbe perdere completamente qualsiasi tipo di credibilità».

La prospettiva dunque per Schifani rimane quella attuale nel segno di un Governo in carica e di una serie di riforme da compiere per avviare un processo che possa poi creare una diversa situazione contingente.

«Dopo le Europee, noi continueremo per la nostra strada, a sostegno leale di questo Governo, che sta realizzando grandi riforme».

Ha spiegato l’ex presidente del Senato a margine del suo incontro di ieri a Palazzo Viceconte nel quale ha avuto anche modo di confrontarsi con il partito che il Nuovo Centro Destra sta cercando di aggregare al territorio e che a Matera era rappresentato dal segretario provinciale Leonardo Giordano e dal consigliere comunale Silvana Bianculli.

«Il nostro obiettivo - ha proseguito - è non solo quello di cambiare la Costituzione, ma semplificare la burocrazia, lavorare per la riduzione della pressione fiscale, per una buona riforma della giustizia, che ha annunciato Renzi.

Faremo - ha aggiunto l’ex presidente del Senato - la nostra parte: una giustizia più veloce, più immediata, a tutela del diritto del cittadino, in un clima non di scontro con la magistratura, ma anche di confronto perché ritengo sia giunto il momento di abbassare i toni da parte di tutti e lavorare principalmente nell’interesse del cittadino qualunque che è sottoposto ad indagini giudiziarie, processi e cause civili che - ha concluso Schifani - durano troppo tempo».

 p.quarto@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?