Salta al contenuto principale

Aspettando il ballotaggio
Che facce avrà il consiglio comunale

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

A Potenza il prossimo 8 giugno ci sarà il ballottaggio. Si sfideranno Luigi Petrone, candidato sindaco di un ampio schieramento di centrosinistra, che ha raggiunto il 47,8% delle preferenze (rispetto al 55,7 per cento ottenuto dalla coalizione) e Dario De Luca, sostenuto da Fratelli d'Italia - An, Popolari per l'Italia e una civica. De Luca ha ottenuto 16,8% dei consensi, facendo meglio della propria coalizione (12,7%).

Ecco come sarà composto il consiglio comunale a seconda di chi vincerà il ballottaggio.

 

In caso di vittoria di Luigi Petrone al ballottaggio ecco come sarebbe il consiglio comunale:

MAGGIORANZA:

  • Gianpiero Iudicello, Gerardo Nardiello, Carmen Celi, Vincenzo Telesca, Gianpaolo Carretta, Lucia Sileo, Nicola Lovallo, Angela Blasi (8 seggi al PD); 
  • Bianca Andretta, Gianluca Meccariello, Donato Nolè, Vito Mitro, Alessandra Sagarese (5 seggi a Insieme si cambia);
  • Donato Pace; Donatella Cutro (2 seggi a Socialisti e democratici);
  • Fernando Picerno, Pietro Campagna  (2 seggi a Centro Democratico);
  • Francesco Flore (1 seggio a Scelta Civica);
  • Rocco Pergola (1 seggio a Socialisti uniti);
  • Sergio Potenza (1 seggio ai Popolari Uniti)

 

OPPOSIZIONE

  • Dario De Luca (al candidato sindaco perdete verrebbe assegnato un seggio da FdI-AN)
  • Franco Morlino (Popolari per l'Italia), Gerardo Bellettieri (Fratelli d'Italia), Antonio Vigilante (lista civica per la città)
  • Michele Cannizzaro (a cui andrebbe un seggio di Forza Italia), Mario Guarente (Liberiamo la città), Francesco Fanelli (Forza Italia)
  • Roberto Falotico (a cui andrebbe un seggio di Potenza Condivisa), Rocco Summa (Realtà Italia), Vincenzo Lofrano (Potenza Condivisa), Felice Scarano (Potenza Condivisa);
  • Savino Giannizzari (l'unico seggio del M5S andrebbe così al candidato sindaco non eletto).
*****

In caso di vittoria di Dario De Luca al ballottaggio ecco come sarebbe il consiglio comunale:

MAGGIORANZA

  • Franco Morlino (1 seggio a Popolari per l'Italia);
  • Gerardo Bellettieri, Alessandro Galella (2 seggi a Fratelli d'Italia);
  • Antonio Vigilante (1 seggio a lista civica per la città)
  • Mario Guarente (1 seggio a Liberiamo la città)
  • Michele Cannizzaro, Francesco Fanelli (2 seggi a Forza Italia)
  • Roberto Falotico (a cui andrebbe un seggio di Movimento Nuova Repubblica)
  • Rocco Summa (1 seggio a Realtà Italia)
  • Vincenzo Lofrano, Felice Scarano, Antonio Pesarini (3 seggi a Potenza Condivisa);
  • Savino Giannizzari (l'unico seggio del M5S andrebbe così al candidato sindaco non eletto).

OPPOSIZIONE

  • Gianpiero Iudicello, Gerardo Nardiello, Carmen Celi, Vincenzo Telesca, Gianpaolo Carretta, Lucia Sileo, Nicola Lovallo, Luigi Petrone (8 seggi al PD); 
  • Bianca Andretta, Gianluca Meccariello, Donato Nolè, Vito Mitro (4 seggi a Insieme si cambia);
  • Donato Pace; Donatella Cutro (2 seggi a Socialisti e democratici);
  • Fernando Picerno, Pietro Campagna  (2 seggi a Centro Democratico);
  • Francesco Flore (1 seggio a Scelta Civica);
  • Rocco Pergola (1 seggio a Socialisti uniti);
  • Sergio Potenza (1 seggio ai Popolari Uniti)

 

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?