Salta al contenuto principale

Insediati i seggi, domani Potenza al voto
Il capoluogo sceglie il nuovo sindaco

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

 

Dalle 16 si sono insediati i seggi nella città di Potenza, tra i 158 Comuni che domani affronteranno il ballottaggio. Sono 58.591 gli aventi diritto al voto a Potenza. 

I cittadini del capoluogo lucano dovranno scegliere tra il candidato sindaco del centrosinistra, Luigi Petrone, e  l'avversario del centrodestra sostenuto da Fratelli d'Italia e Popolari per l'Italia, Dario De Luca.

 

Lo scorso 25 maggio Potenza ha scelto i due sfidanti consegnando un risultato che in pochi avevano preventivato. 

 

Luigi Petrone, sostenuto da 8 liste, ha ottenuto il 47,8%.Dario de Luca si è fermato al  16,8%. 

Fuori dai giochi gli altri candidati: Roberto Falotico, sostenuto da quattro liste di centrosinistra ha raggiunto il 14,6%, Michele Cannizzaro (Fi, Udc-Ncd e una civica) il 12,8%, Savino Giannizzari (M5s) il 6,2% e Giuseppe Di Bello (Liberiamo la Basilicata) l’1,8. 

Significativo il dato relativo al voto disgiunto: le otto liste che sostenevano Petrone hanno in totale conquistato il 55,9% dei voti, oltre otto voti percentuale in più del candidato sindaco. De Luca ha invece ottenuto circa il 4,2% in più rispetto al 12,6% delle liste.

 

 

 

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?