Salta al contenuto principale

«Agiremo sul patto di stabilità»
Comincia la grande battaglia di Pittella

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

«È in gioco la sopravvivenza della Basilicata, dei suoi cittadini e delle imprese».

Per questo Marcello Pittella annuncia di voler intervenire sul patto di stabilità, la misura che ieri, in un'anticipazione della conferenza stampa organizzata oggi, aveva descritto come la morsa per un intero tessuto economico e sociale. 

Perché il patto di stabilità è un meccanismo che sa di paradosso: «Grandi battaglie, infrastrutture, dissesto, disagio sociale, imprese in crisi. Tutto sul tavolo - ha detto il presidnete della regione - Ma poi, con le emergenze, ci blocchiamo nonostante le nostre risorse».

La conferenza stampa convocata in regione dal Governatore è servita a spiegare alcune misure che l'esecutivo regionale metterà in campo per contrastare il patto di stabilità e dare un po' di respiro alle imprese locali. 

«Mi faccio portavoce di questa drammatica situazione. Non mi lasciate solo, accanto a me vorrei stampa, cittadini, parti sociali, politica». 

C'è un risvolto molto umano, ha spiegato, in questa battaglai intrapresa. «Puoi fare tutte le riforme che vuoi, ma quando è in gioco la sopravvivenza di una regione, tutto passa in secondo piano». 

In questo ragionamento si inserisce anche il richiamo al governo centrale: «Il governo può derogare al patto di stabilità, dobbiamo fargli capire che é una battaglia di vita o di molte per la Basilicata. Se necessario scenderemo in piazza, vorrei fare prima una battaglia istituzionale, come dovrebbe essere in un Paese».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?