Salta al contenuto principale

Scopelliti prepara il suo ritorno con Forza Italia
Con i fratelli Gentile è ormai "guerra fredda"

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

 

CATANZARO – Silvio Berlusconi riceverà martedì prossimo Giuseppe Scopelliti il quale gli porterà in dote un paio di senatori. Nel frattempo l’Ncd bolle. Angelino Alfano nelle due ultime settimane ha detto ai suoi referenti calabresi di tacere. Forse già da domani sarà tolto l’embargo e così si potrà sapere ufficialmente chi sono i commissari provinciali del suo partito. 

In realtà si tratta del segreto di Pulcinella perché sono almeno dieci giorni che un consigliere regionale di Reggio Calabria l’ha fatto sapere in giro. Poi i prescelti hanno firmato nelle mani di Gaetano Quagliariello a Roma l’11 agosto scorso. Una soluzione, quella della nomina dei cinque commissari, dettata dalle circostanze visto che Tonino Gentile e Peppe Scopelliti sono, al momento, separati in casa. Insomma: a Cosenza sarà Giampaolo Chiappetta, a Catanzaro sarà Piero Aiello, a Crotone sarà Dorina Bianchi, Vibo Valentia sarà Alfonsino Grillo. E a Reggio Calabria? Quagliariello aveva pensato a Giovanni Bilardi che però ha ceduto il posto all’avvocato Nico D’Ascola per non inasprire i rapporti con l’ex governatore. Il commissario reggino avrà due sub commissari (per aiutarlo o per controllarlo?). 

Alfano le elezioni regionali non li voleva fare perché non era pronto. Ha bisogno di tempo e di numeri a due cifre: i voti reggini di Scopelliti e quelli cosentini della famiglia Gentile. Come fare? Si raccontano leggende metropolitane sull’inimicizia tra i due. 

LEGGI LA FURBATA DI TALARICO PER FARE SALTARE IL VOTO

Qualche sostenitore di Peppe dice che «ormai Tonino si è consegnato alla sinistra». E basta poco per arrivare a questa conclusione nel momento in cui si parla di governi allargati. Ma c’è anche qualche supporter di Tonino che dice che «Peppe è nelle mani di Jole». Cioè propenso a tornare in Forza Italia se non ci fosse la messa in mora di quest’eventualità da parte del gruppo Foti-Raffa. In realtà i rapporti politici tra Scopelliti e Santelli sono ottimi, ma da qui a trarre conclusioni affrettate ne corre. 

GLI APPROFONDIMENTI CON LE INDISCREZIONI IN VISTA DELLE ELEZIONI REGIONALI SULL'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO DI OGGI, ACQUISTABILE ANCHE ON LINE

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?