Salta al contenuto principale

Elezioni Provinciali
Valvano in rimonta su Valluzzi

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

POTENZA - Valvano è ormai il favorito numero uno. Nella corsa alla candidatura del centrosinistra per le elezioni provinciali di Potenza che si svolgeranno il prossimo 12 ottobre scala posizioni il sindaco socialista di Melfi.

Da quanto emerge avrebbe superato anche il favorito della vigilia e cioè il sindaco di Castelmezzano, Nicola Valluzzi.

Mancano ancora una decina di giorni per la presentazione delle liste dei candidati (22 settembre). Gli elenchi oltre ai candidati presidenti dovranno essere composte da 12 candidati consiglieri provinciali. Saranno delle elezioni particolari e inedite. Per la prima volta, dopo la riforma delle Province voluta dal governo nazionale, non parteciperanno alla scelta del consiglio provinciale i cittadini. Ma potranno candidarsi sia per la carica di presidente che di consigliere solo i sindaci in carica e gli eletti nei vari consigli comunali della Provincia interessata. E lo stesso vale per il voto: voteranno solo gli amministratori comunali dei cento comuni della provincia di Potenza e 31 di quella materana.

Ma al netto delle regole è chiaro che per i partiti e le coalizioni non cambia nulla: bisogna scegliere i nomi. E non è facile. Soprattutto per quanto riguarda (come al solito) il Partito democratico di Basilicata e i suoi alleati.

Il neo segretario regionale del Pd, Antonio Luongo è al lavoro sulla questione da almeno un paio di settimane. Ma finora senza soluzioni. E da quanto trapela la situazione è ancora in alto mare. Ma alla fine le soluzioni apicali portano sempre a due nomi: quello del sindaco e presidente della provincia uscente, Valluzzi che è del Pd  e quello del segretario regionale del Psi, Livio Valvano che è il primo cittadino melfitano.

Negli ultimi giorni comunque sembra che abbia guadagnato molto credito il sindaco della citta federiciana. Per un semplice motivo: non è del Pd. Al netto della sponsorizzazione decisa del presidente del Consiglio regionale, Piero Lacorazza che è legato a Valluzzi, per gli equilibri interni al centrosinistra la candidatura socialista di Valluzzi inizia a raccogliere molti sostenitori anche all’interno del Pd stesso. Tra questi c’è senz’altro il presidente della Regione Marcello Pittella che prima o poi (si parla di inizio 2015) deve riaprire la questione degli assessori. E non farà una giunta monocolore. In tal senso Valvano presidente della Provincia di Potenza sarebbe una mossa utile per gli equilibri della maggioranza.

s.santoro@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?