Salta al contenuto principale

Regionali, slitta data delle primarie di centrosinistra
Accolta la richiesta dei renziani: si vota a ottobre

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

UN'altra data si fissa sul calendario delle scadenze in vista delle elezioni regionali in Calabria: il coordinamento del centrosinistra, dopo un incontro tra il coordinatore calalbrese Luigi Incarnato e i tre candidati Mario Oliverio, Gianluca Callipo e Gianni Speranza, ha deciso di fissare la data delle primarie di coalizione al 5 ottobre, in vista del voto per la Regione, che sarà il 23 novembre.

Si tratta, però, dell'ennesimo colpo di scena di un tormentone durato tutta l'estate. Appena ventiquattro ore prima della decisione finale, infatti, i componenti del tavolo del centrosinistra avevano concordato di chiamare a votare per il candidato governatore il 28 settembre, in concomitanza con la data scelta in Emilia Romagna, l'altra regione che andrà alle urne in autunno. Una decisione che non è stata ben accolta da tutti gli esponenti della componente renziana e in particolare da Gianluca Callipo, che ha chiesto lo slittamento di una settimana. 

La sua posizione è stata ribadita anche oggi nel colloquio con Incarnato e gli altri candidati. E alla fine si è scelto di spostare la data che, a questo punto, è da considerare definitiva. Nei prossimi giorni, sarà attivato anche un sito internet interamente dedicato alle primarie. L'organizzazione allestirà 500 seggi in tutta la regione. Per votare sarà chiesto un euro, anziché i due richiesti in passato. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?