Salta al contenuto principale

Petrolio, royalty e Sblocca Italia
Scrivono Luongo e Cifarelli a nome del Pd

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

«Il Partito Democratico esprime sostegno al Presidente della Regione, Marcello Pittella, impegnato in una difficile quanto necessaria piattaforma rivendicativa che la Basilicata sta conducendo per ottenere garanzie di risultato sui temi della sostenibilità ambientale, della corretta relazione, a costituzione vigente, tra Stato e Regione e dello sviluppo».

«Per la prima volta viene riconosciuto il principio della non assoggettabilità di una parte delle royalties al patto di stabilità, dando finalmente merito e ragione ad una battaglia decennale condotta innanzitutto dal Pd e dalle classi dirigenti lucane».

La dichiarazione congiunta del segretario regionale del Pd, Antonio Luongo e del capogruppo regionale del Pd, Roberto Cifarelli, arriva a margine dell’incontro del gruppo consiliare che ieri si è svolto in Regione sullo Sblocca Italia. 

Forte contrarietà è stata espressa sull’art.38 del Decreto per cui «fortissimi sono i dubbi di legittimità in quanto, anticipando la riforma costituzionale del titolo V, viene formalizzata una centralizzazione delle competenze e delle prerogative, oggi in capo alle Regioni per i procedimenti di valutazione ambientale». 

Emerge la necessità di costruire un'intesa e di superare ogni «forzatura centralista» é elemento rilevante per l'eventuale riavvio della discussione sul memorandum.

Nel frattempo il deputato Vincenzo Folino ha annunciato su Twitter una lettera in cui chiarirà la posizione su petrolio e decreto. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?