Salta al contenuto principale

Sanità, finanzieri alla Regione per le nomine dei manager
Venerdì il governo decide il commissario per la Calabria

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

IL Consiglio dei ministri convocato per venerdì deciderà chi sarà il nuovo commissario per la sanità in Calabria, al posto dell'ex governatore Giuseppe Scopelliti. Un altro tormentone, quindi, sta per finire. E già si sa che il primo passo sarà la revoca delle nomine dei manager delle aziende sanitarie, disposte nei giorni scorsi dalla giunta e contestate dal ministero.

LEGGI L'ARTICOLO: IL MINISTERO CONTESTA LA DECISIONE DELLA GIUNTA

Proprio oggi, la Guardia di finanza si è presentata negli uffici della Regione a Catanzaro per acquisire le carte legate ai nuovi incarichi dirigenziali. Compito delle fiamme gialle, rilevare le irregolarità contestate da Roma.  «Lanciamo un ultimo appello alla giunta regionale facente funzioni affinchè revochi in autotutela le nomine sulla sanità approvate martedì sera», dichiarano il coordinatore regionale del Ncd, Antonio Gentile, il vice coordinatore vicario, Giovanni Bilardi, i coordinatori provinciali di Reggio Calabria, Nico D’Ascola, Catanzaro, Pietro Aiello, Crotone, Dorina Bianchi, Vibo Valentia, Alfonso Grillo. 

Per quanto riguarda il nome del nuovo commissario, invece, le anticipazioni sono elgate a due nomi: quello più politico è Renzo Lusetti, area Margherita; l'altro è quello del generale Pezzi, attualmente sub commissario e a lungo in polemica con Scopelliti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?