Salta al contenuto principale

La Provincia mette d’accordo i partiti
Sorteggiato l’ordine di liste e aspiranti presidente

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 9 secondi

 

GLI uffici elettorali delle Province di Potenza e Matera hanno proceduto ieri al sorteggio dell’ordine di presentazione, sulle schede elettorali, dei nomi dei candidati alla presidenza e delle liste, in vista del voto del 12 ottobre prossimo.

O meglio, nel caso di Potenza, il sorteggio ha riguardato il solo ordine delle liste, dato che il candidato alla presidenza è unico:  Nicola Valluzzi. La prima a comparire sulla scheda elettorale sarà lista del centrodestra, che pur non avendo espresso un aspirante presidente, mira a prendere quanti più consiglieri possibile. Seguita da: la Provincia dei Comuni, Centrosinistra per la Provincia e Pd. Ma questa competizione elettorale - la prima dopo la riforma Delrio - sarà quella del grande ritorno: la nuova alleanza Forza Italia e Fratelli d’Italia, come non accadeva ormai da tempo. «Il centrodestra lucano riparte dalle provinciali», ha commentato ieri il coordinatore regionale di Fdi, Gianni Rosa. «La presentazione delle liste - spiega lui, che adesso si dice un convinto fautore di un centrodestra unito, per un’alternativa vera al centrosinistra e per non fornire alibi a chi si è buttato “nelle braccia del pittellismo” -  è l’occasione per ricostruire un progetto alternativo, che, distinto e distante da quello di centrosinistra, racchiuda i valori del centrodestra». Gianni Rosa non è l’unico a richiamare le truppe. Il deputato di Forza Italia e coordinatore regionale del partito, Cosimo Latronico, ha convocato, per questa sera alle 18 nella sala B del consiglio regionale, un’assemblea dei dirigenti di partito per analizzare la situazione, all'indomani della presentazione delle liste per il rinnovo del consiglio provinciale. L’incontro sarà anche occasione per promuovere la campagna di tesseramento che si svolgerà nei prossimi mesi con l'apertura dei congressi locali e provinciali. Iniziativa che sarà ripetuta domani a Matera, alle ore 18 presso l'hotel San Domenico. 

Per quanto riguarda i candidati presidente alla provincia di Matera è stato assegnato il numero d’ordine “1” ad Antonio Stigliano  e il “2” a Francesco De Giacomo. Questo, invece, l’ordine delle liste: Fronte comune, Progresso Provincia, Nuova Provincia e Pd.

E a commentare il lavoro fatto all’interno del Partito democratico è l’ex candidato alla segreteria regionale, Luca Braia: «La scelta delle candidature per l’elezione del nuovo consiglio provinciale di Matera , ha dimostrato che, quando il Pd si confronta con lo sguardo teso verso i territori, le comunità locali e i cittadini, riesce a consegnare, anche mediante l’importante lavoro di mediazione messo in campo dal segretario regionale Antonio Luongo, proposte adeguate, a partire dalla scelta del candidato presidente, Franco De Giacomo, che vanno incontro a quelle istanze di cambiamento e di sostanziale discontinuità con il passato fortemente  richiesto dalla gente». Anche per Braia le elezioni regionali rappresentano un punto di ripartenza del partito democratico che deve ritrovare, come nel caso delle candidature provinciali, spirito di condivisione.

«Consideriamo così aperta una nuova fase della dialettica interna del Pd e del Centro sinistra, alla quale come area politica vogliamo contribuire pienamente con senso di responsabilità confidando che sia il segretario regionale sia il governatore Pittella vorranno proseguire senza indugi in tale direzione, per rispondere nella maniera più adeguata ed efficace possibile  al delicatissimo momento della vita regionale». Quindi, l’appello: «Sentiamoci quindi totalmente impegnati nelle provincie di Matera e Potenza, unitamente alle forze del Centro sinistra, ad eleggere i due presidenti Franco De Giacomo e Nicola Valluzzi ed i consiglieri provinciali inseriti nelle liste che hanno condiviso il percorso di cambiamento intrapreso nella nostra Basilicata».

marlab

m.labanca@luedi.it

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?