Salta al contenuto principale

L'appello della Chiesa in vista delle regionali
«Liste pulite e con uomini e donne capaci»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

LAMEZIA TERME - «Liste pulite», ma anche «uomini e donne capaci». E' questo l'appello lanciato dal vescovo di Lamezia Terme, Luigi Cantafora, nel suo messaggio di apertura del nuovo anno pastorale. 

Una "richiesta" che arriva all'indomani della scelta del candidato del centrosinistra e nelle ore decisive per l'indicazione di quello del centrodestra in vista delle elezioni regionali. Per quest, il vescovo ha sottolineato il momento: «Tra non molto, tutta la nostra Regione vivrà il delicato appuntamento delle elezioni regionali. Il nostro augurio è che nelle liste di ogni partito trovi posto chi vuole veramente impegnarsi con gratuità e coraggio nel far crescere la nostra terra». 

Secondo Cantafora, «i partiti sono importanti, non si può pensare di farne a meno. Ogni cristiano attende liste pulite, ma anche liste con uomini e donne capaci». Il vescovo ha richiamato all’impegno attivo dei cattolici sottolineando «il dovere della testimonianza e dell’impegno civile e sociale» e ha rivolto un appello ritenendo «urgente che la società civile, unitamente ai cattolici, si ritrovi nella ricerca del bene comune, perché nasca una massa critica, capace di indicare una via d’uscita per questo momento difficile e riscoprire la democrazia alta, degna di questo nome».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?