Salta al contenuto principale

De Giacomo trionfa
Franchi tiratori a Matera

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 45 secondi

Francesco De Giacomo del Partito Democratico è il nuovo presidente della Provincia di Matera avendo avuto la meglio su Antonio Stigliano di Forza Italia nel corso delle votazioni tra i consiglieri comunali di tutta la provincia che si è svolta domenica scorsa.
Per De Giacomo 235 voti per un indice di ponderazione (la proporzione dei voti alla popolazione) del 56,701 mentre per Antonio Stigliano 121 voti e 33,165 di voto ponderato. L’elezione ha mostrato un’ampia partecipazione con 356 votanti su 403 totali.
In Consiglio dei 10 eletti ne sono toccati sette al Partito Democratico cioè Rossana Florio con 32 voti (voto ponderato 8.861), Filomena Bucello 31 voti (7334), Carmine Alba 12 voti (7017 di voto ponderato), Antonio Colaiacovo 42 voti (6592) Anna Amenta 21 voti (6459), Franco Auletta 20 voti (5732 di voto ponderato) e Andrea Badursi 24 voti (5225) in più Gianluca Modarelli che ha avuto 23 voti (4362 di indice ponderato) e Francesco Sanseverino sindaco di Grassano 18 voti (3854 di voto ponderato) per Nuova Provincia e Giuseppe Ferrara di Fronte Comune 15 voti (4636 di voto ponderato), civica di centrodestra con 15 (4626 di indice ponderato).
Il voto ha fatto in particolare emergere il dato politico della città di Matera all’interno del Partito Democratico con la vittoria di un soffio 19-17 per De Giacomo su Stigliano e un voto disgiunto evidente visti i 28 voti al Pd arrivati nel capoluogo di provincia. Una sofferenza che non ha potuto negare nemmeno De Giacomo: «sono contento del risultato, credo che tutto sommato è andato come mi aspettavo. Matera? Chiunque vede i dati nota che c’è una questione da capire e approfondire all’interno del Pd. Io non conosco direttamente le problematiche ma questo mi pare evidente».
De Giacomo da oggi comincerà i suoi impegni ufficiali «prima un incontro in Prefettura e poi con i dirigeti per affrontare subito le diverse emergenze che ci sono sul tappeto».
Quanto al voto nel Pd c’è da notare che tra gli eletti vi sono due di area Antezza, Auletta che è stato sostenuto dall’area Pittella, Alba e Amenta di area Bubbico e la Bucello di area Chiurazzi e la Florio del Centro Democratico. Una realtà composita che fa emergere le diverse realtà interne al Partito Democratico e qualche alleanza contingente.
Dall’altra parte ottimo risultato è stato quello ottenuto da Antonio Stigliano della Lista Nuova Provincia-Forza Italia che ha superato le 33mila preferenze in voto ponderato.
«Sono lusingato e commosso dall’esito molto positivo dell’elezioni provinciali che mi ha visto attribuire il 37% dei consensi. Ringrazio di cuore i numerosi sindaci e consiglieri comunali di centrodestra e di espressione civica che hanno voluto esprimere un così forte consenso alla mia candidatura a presidente.
Credo di aver saputo interpretare il desiderio di cambiamento proveniente da più parti politiche e combattuto una buona battaglia di libertà chiaramente condivisa anche da amministratori di centrosinistra, ai quali oggi rivolgo un sincero appello, ancora più accorato, per continuare a lavorare insieme in un nuovo percorso per cambiare in meglio la nostra amata Basilicata che ha grandi potenzialità di crescita e di sviluppo, frenate in questi venti anni da un sistema di potere fine a stesso, lontano dai bisogni veri delle famiglie, dei giovani, delle imprese, di chi vorrebbe vivere dignitosamente in questa meravigliosa terra».

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?