Salta al contenuto principale

Consiglio, riunione aggiornata al 27
Seduta sciolta per mancanza del numero legale

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 30 secondi

POTENZA - La riunione del Consiglio regionale è stata aggiornata a lunedì 27 ottobre, alle ore 9.30. Lo ha deciso la Conferenza dei capigruppo. La notte scorsa – è spiegato in un comunicato dell’ufficio stampa - la seduta è stata sciolta per la mancanza del numero legale durante la terza votazione per l’elezione del Garante dell’infanzia e dell’adolescenza.
In quel momento erano presenti in Aula solo dieci consiglieri (5 voti a Vincenzo Giuliano, 3 schede bianche, 2 voti ad Antonella Amodio) ed il presidente Lacorazza ha sciolto la seduta riunendo subito dopo la Conferenza dei capigruppo per definire la data della nuova riunione. Anche nelle prime due votazioni nessun candidato aveva raggiunto il quorum dei due terzi dei consiglieri assegnati alla Regione previsto dall’art. 6 della legge regionale n. 18/2009 (12 bianche, 3 voti a Giuliano e 2 ad Amodio nella prima votazione; 8 schede bianche, 4 voti ad Amodio, 4 voti a Giuliano e 1 voto a Giuzio nella seconda). La norma prevede che «se tale maggioranza non è raggiunta nelle prime due votazioni la nomina è effettuata a maggioranza assoluta».
Stesso esito nelle prime tre votazioni per il difensore civico, svolte in precedenza, nelle quali nessun candidato ha ottenuto i voti dei quattro quinti dei consiglieri assegnati alla Regione come previsto dall’art. 14 della legge regionale n. 5/2007 (16 schede bianche e 1 voto a Rocco Libutti nella prima votazione; 15 schede bianche e 2 voti a Rocco Libutti nella seconda votazione; 16 schede bianche e 1 voto a Rocco Libutti nella terza votazione). In questo caso la normativa prevede che "qualora dopo tre votazioni consecutive nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, il Consiglio Regionale procede a ulteriori votazioni, da effettuarsi a distanza di 24 ore dalla terza, ed è eletto il candidato che ottiene i due terzi dei voti dei Consiglieri assegnati alla Regione». (ANSA)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?