Salta al contenuto principale

Manomesso l’oleodotto Viggiano-Taranto
Eni: «Bucato un tubo a San Bonifacio di Marconia»

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

POTENZA - Un buco nell’oleodotto che ogni giorno trasporta il greggio dalla Val d’Agri alla raffineria di Taranto. Questa volta in località San Bonifacio di Marconia, a un anno e mezzo dal precedente di Bernalda.
E’ quanto ha denunciato Eni, che ieri sera, dopo aver avvisato le autorità competenti, ha diffuso una nota stampa in cui comunica di aver avviato «approfondimenti finalizzati ad accertare le cause dell’accaduto».
«Durante lo svolgimento di controlli periodici programmati - spiega la compagnia del cane a sei zampe - lungo il tracciato dell’oleodotto Viggiano - Taranto, in località San Basilio Di Marconia è stata riscontrata sul terreno la presenza di una macchia oleosa, di dimensione inferiore a tre metri quadrati. L’oleodotto è stato immediatamente messo fuori servizio e sono state rapidamente avviate le attività di scavo e bonifica dell’area interessata, di dimensioni molto ridotte».

l.amato@luedi.it

(L'articolo completo sull'edizione cartacea in edicola)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?